ELEVENTY apre a Catania alla vigilia della Milan Fashion Week

Il Gruppo Eleventy apre  in Sicilia e inaugura a Catania, in Corso Italia 48-50, il primo monomarca per uomo e donna, in collaborazione con Claudio Miceli. Madrina della serata la giornalista di moda Agata Patrizia Saccone (founder di Taomoda). La nuova boutique a Catania, nella via della moda, accoglie le collezioni uomo, donna e home su una superficie di centocinquanta metri quadri. Eleventy e Miceli si incontrano uniti dallo stesso obiettivo: “Vogliamo salvaguardare la manifattura italiana, sartoriale attraverso un concetto di lusso responsabile e fare sentire bene chi indossa i nostri capi in qualsiasi momento della giornata”.

Eleventy promuove da sempre il concetto di un neo-lusso responsabile; l’azienda Claudio Miceli nasce nel  1981 con un progetto preciso: portare in Sicilia, la qualità e l’esclusività dei marchi di alta moda nazionale ed internazionale.

14344708_10209250019921672_5148181698504133510_n

Eleventy si distingue attraverso il concetto di un neo-lusso responsabile, con una proposta ampia di look per l’uomo e per la donna (75% – 25%), che include anche accessori e piccola pelletteria.

Il brand è stato fondato nel 2007 da Marco Baldassari, amministratore delegato e direttore creativo collezione uomo; Paolo Zuntini, ceo-fondatore e responsabile vendite e direttore creativo collezione donna; Andrea Scuderi, ceo-fondatore e responsabile di logistica e produzione. Nel dicembre 2014, nella sua compagine azionaria è entrato Vei Capital, operatore di private equity a cui attualmente fanno capo il 51% delle quote.

Il risultato raggiunto, in soli 9 anni,  premia la scelta strategica dell’azienda che, in controtendenza, ha investito su un sistema produttivo outsourcing con l’obiettivo di  salvaguardare e valorizzare le eccellenze locali, attive in settori specifici, creando un network di 94 micro imprese selezionate, dalla Puglia al Veneto, secondo specializzazioni e mestieri.

schermata-2016-09-14-alle-11-25-21

E’ recente...

Read More

Re.Verso, cashmere rigenerato prodotto in Italia scelto da Stella McCartney

Social_Cashmere_02_RGBIl cashmere, tra i materiali grezzi utilizzati nel tessile, è quello con l’impatto ambientale più alto in assoluto. Per produrre la fibra necessaria per un maglione in cashmere servono quattro capre, contro i cinque maglioni realizzabili con la lana di una sola pecora. Perciò il cashmere è sempre stato considerato un filato pregiato, nonostante sia possibile trovare prodotti di massa a prezzi relativamente contenuti. L’aumento nella domanda globale di cashmere e la conseguente crescita degli allevamenti di capre sta distruggendo le praterie della Mongolia, regione da sempre l’habitat ideale della capra da cashmere. Questo animale tende a danneggiare la vegetazione con gli zoccoli affilati, con il rischio sovrappopolamento e desertificazione di zone che un tempo ospitavano fertili pascoli. Secondo i dati forniti dal Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo, il 90% della Mongolia è a rischio di desertificazione.

Social_Cashmere_03_RGB

Stella McCartney è tra le prime fashion designer a decidere di non utilizzare più cashmere vergine nelle collezioni di maglieria e di sostituirlo con un cashmere rigenerato. Fedele alla filosofia sostenibile del brand, la McCartney ha sostituito tutto il cashmere per la maglieria con un filato rigenerato dal nome Re.Verso™. Questo tessuto, realizzato in Italia, è ottenuto utilizzando gli eccessi industriali di produzione del filato e riduce l’impatto ambientale del 92% rispetto al cashmere puro.

Nel 2016, con l’utilizzo esclusivo di cashmere rigenerato Re.Verso™, la stima sull’impatto ambientale del cashmere si attesta intorno al 2%.

Read More

L’operetta a Taormina con “La vedova allegra”

L’operetta incanta nel Teatro Antico di Taormina, che ha recentemente ospitato ”La vedova allegra” prodotta dal teatro “Al Massimo” di Palermo. Protagonista sulla scena, nel ruolo di Njegus, Umberto Scida, vero mattatore, non a caso incoronato ‘re dell’operetta’. Con lui, nelle vesti dell’affascinante vedova Hanna Glavari, la greca Susi Georgiadis, straordinaria la sua voce. Ma è l’intero cast che ha recitato in questa rivisitazione del geniale lavoro dei librettisti Léon e Stein che ha meritato gli applausi del pubblico. E plauso (su un palcoscenico anche abituato alla moda) anche a chi ha realizzato i costumi, davvero di grande effetto scenico: oltre centocinquanta lussuosi e colorati abiti, patrimonio della sartoria teatrale Arrigo di Milano. Scelta sapiente di Scida, tra l’altro regista dello spettacolo della compagnia palermitana diretta da Aldo Morgante. Con il suo personaggio e le esilaranti battute, ha coinvolto i presenti e reso gioiosa e appetibile la messa in scena persino alla componente giovane della platea poco abituata a questo genere di rappresentazioni.

Il cast, dicevamo: il novanta per cento attori e ballerini siciliani. Spicca il talento del soprano palermitano Isadora Agrifoglio, che ha interpretato la baronessa Valencienne. Il Conte Danilo è Spero Bongiolatti, Francesco Tuppo invece Camile de Rossillon e Ivano Falco il barone Mirko Zeta. Coreografie di Stefania Cotroneo, scene di Marco Giacomazzi cambiate nei tre atti dalla squadra di Antonio Piazza.

Read More

Il Gala di TaoModa Tao Awards 2016 in streaming

Read More

Taomoda 2016: la notte dei Tao Awards

13710697_484281928431400_4334117649063122132_o

Un’edizione da ricordare, quella 2016 di Taomoda. Non soltanto per i numeri da record, ma soprattutto per quello che in qualità e varietà ha saputo regalare l’evento glamour ormai principe del Sud Italia e non soltanto di Taormina. Una kermesse di un’intera settimana che ha contribuito al boom turistico grazie a un calendario variegato che ha proposto moda, design, cultura e food. Fino al culminante gala al Teatro Antico di Taormina, con la consegna dei Tao Awards. Oltre 4000 persone nella meravigliosa cornice del Teatro Antico per la consegna dei prestigiosi riconoscimenti e per uno spettacolo che ha saputo amalgamare la moda e la musica, anche grazie alle coinvolgenti esibizioni di Giovanni Caccamo e di Francesco Cafiso, ospiti nonché premiati.

Così il Teatro Antico è stato palcoscenico e passerella, che ha visto il debutto ufficiale di Mariù De Sica (con la spring summer 2017 che presenterà a settembre a Milano durante la fashion week), il lancio del prêt-à-porter di Capucci con una chicca firmata dal nuovo direttore creativo Mario Dice, il glamour sofisticato di Anteprima con la stilista Izumi Ogino, il surrealismo colorato di Vivetta, lo stile rock etereo di Liborio Capizzi, l’innovazione di Matteo Thiela. Quindi lo show firmato dall’hairstylist Toni Pellegrino – il cui ArTeam ha curato le acconciature della serata con il supporto del Creative Team ThebestClub di Wella.

Questo slideshow richiede JavaScript.

E poi il talento del Contemporary Fashion (con La Cles, Filly Biz, Lelle’ By Lentini, Angela Piazza, Otto Punto, Essesteel Jewels, Ludema Bag), per una settimana in mostra all’NH Collection quindi in passerella per il Gala. La serata, presentata da Alessandro Greco e Cinzia Malvini, aperta da una coreografia di Aire Studio Danza di Fia Di Stefano, ha visto susseguirsi sul palco gli altri personaggi insigniti dei Tao Awards, dal presidente della Camera Italiana BuyerModa Mario Dell’Oglio al giornalista Gianluca Lo Vetro per la cultura dello stile, alla caporedattrice moda del Tg1 Barbara Modesti.


Premio per il Teatro a Lina ...

Read More

Taomoda 2016: il design tra Taormina e Catania

Il design co-protagonista di TaoModa 2016. Inaugurazione proprio con Contemporary Fashion & Design con mostra all’NH Collection di Taormina, quindi ‘Design What’s Up?’ e il Talent Design legato al Tao Award (poi andato a Luca Maci) in esposizione negli spazi Norma dell’aeroporto di Catania e nei locali del noto hair stylist Toni Pellegrino, questi ultimi due eventi prorogati fino al 12 agosto. Nella singolare galleria dell’aerostazione le opere di GIUSEPPE AREZZI, PIERFRANCESCO ARNONE, ANDREA BRANCIFORTI, ANTONELLA CAPONNETTO, MARCO CARTELLI, NUNZIO DANIELE CAVALLARO, ALBERTO CARUSO, LIVIA CHISARI, MARIO COTTONE, ECOSTADESIGN, ETN_ART, LARA GRANA, GAETANO DI GREGORIO, GIUSEPPE FINOCCHIO, GIANFRANCO FUCARINO, GREGORIO INDELICATO, LUCA MACI, MU’FACTORY, ALESSIA MISTRETTA, LUIGI NAVANZINO, CARLO MUSUMECI, ROBERTO GIUSEPPE INTORRE, OFFICINA 77, ROBERTA PELLEGRINO, LUIGI PULVIRENTI, CARMELO ROMATO, FEDERICO RUSSO, VIOLETTA SCANDURRA e IVANA LAURA SORGE; nei saloni Toni Pellegrino si possono ammirare altre realizzazioni di PIERFRANCESCO ARNONE, ANDREA BRANCIFORTE, 2 C WORKSHOP, MU FACTORY, LUIGI PULVIRENTI, OFFICINA 77 e FEDERICO RUSSO.  Abile tutor, l’architetto Alfio Cicala by 2CWORKSHOP.

Questo slideshow richiede JavaScript.

(photo credits Marco Ognissanti, Armando Vincenzo ...

Read More

Taomoda 2016: inaugurazione con “Contemporary Fashion & Design” e l’elogio allo stile nel libro di Mario Dell’Oglio

13724131_10206846962028902_8661298371592112832_oUn filo rosso si dipana da un gomitolo accostato ad un’opera esposta negli spazi allestiti all’NH Collection di Taormina: un filo che rappresenta idealmente l’andamento dell’economia mondiale. Attorno quanto di bello il talentuoso genio italiano può creare attraverso il design e il fashion. C’è sempre un fil (rigorosamente) rouge che unisce tutto, come nell’ispirazione dell’architetto Alfio Cicala by 2CWorkshop che ha curato l’allestimento.

IMG_8317

Si sviluppa così, tra innovazione e reinterpretazione delle tradizioni del passato, la mostra “Contemporary fashion & Design” che ha aperto ufficialmente la terza edizione di Taomoda (organizzata in esclusiva dall’Associazione Talenti & Dintorni), ormai rassegna principe degli appuntamenti estivi in programma nella Perla dello...

Read More

Taomoda 2016: i premiati con i Tao Awards

Puntuali, si riaccendono i riflettori su TaoModa, la rassegna internazionale di moda, design, arte e cultura che da tre edizioni riunisce nella splendida cornice di Taormina, con importante richiamo turistico e mediatico, personaggi di prestigio del mondo della moda, del design, del giornalismo, dello spettacolo, della cultura, dell’imprenditoria, della scienza e della televisione. Nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento che verrà inaugurato nella Perla dello Jonio il prossimo fine settimana, il presidente e direttore artistico della kermesse Agata Patrizia Saccone ha presentato il calendario degli appuntamenti e ha annunciato coloro che verranno insigniti quest’anno dei Tao Awards durante il Gala di sabato 23 luglio al Teatro Antico.

Tavolo Taomoda_ph Marco Ognissanti

Questi i nomi: per la Moda, la maison Capucci, rappresentata dal neo direttore creativo Mario Dice; il brand Anteprima, con il suo direttore creativo Izumi Ogino; Liborio Capizzi per Di Liborio; il fenomeno Vivetta. Riconoscimento speciale per la stilista Mariù De Sica (figlia dell’attore Christian) che proprio sul palcoscenico di Taomoda presenterà per la prima volta e in anteprima la sua collezione spring/summer 2017. Premio anche per il vincitore al White di Milano del “Progetto Time TaoModa” Matteo Thiela. Gli altri Tao Awards verranno assegnati al presidente della Camera Italiana Buyer Moda Mario Dell’Oglio e al giornalista Gianluca Lo Vetro, entrambi per la Cultura della Moda; al caporedattore Moda del Tg1 Barbara Modesti (Premio Giornalismo); Premio Excellent a Gisella Borioli, riconosciuta personalità della moda e del design italiano; Tao Awards per il Teatro all’attrice Lina Sastri; per la Musica, il cantante Giovanni Caccamo e il sassofonista Francesco Cafiso; Tao Awards per la Scienza dell’Alimentazione al nutrizionista prof. Luigi Rossi e a Rosanna Lambertucci, direttore di “Più sani, più belli” e volto noto della tv; riconoscimento infine per il filmaker siciliano Luca Vullo, maestro della gestualità italiana nel mondo, che verrà premiato per la “Comunicazione della Cultura Italiana all’estero”.

Organizzata in esclusiva dall’Associazione Talenti & Dintorni e patrocinata da Camera Nazionale della Moda Italiana, Camera Italiana Buyer Moda e White Milano Progetto Time, «Taomoda – ha affermato Agata Patrizia Saccone – celebrerà quest’anno il 150esimo anniversario dei rapporti commerciali tra l’Italia e il Giappone ospitando l’ambasciatore Kazuyoshi Umemoto, in rappresentanza istituzionale del Paese dell’estremo Oriente. Inoltre, inaugureremo “Contemporary fashion e design”, che dedica attenzione ai talenti emergenti, e promuoveremo in esclusiva la mostra legata al progetto mondiale Connessus. Fil rouge delle iniziative sarà la sana nutrizione e il mangiar sano».

Ricco di appunt...

Read More