tagged posts

Chicche di Natale, dal look agli accessori

Le festività natalizie sono firmate in grande stile da Carlo Pignatelli che propone una Collezione Cerimonia Donna che si distingue per un’identità elegante e preziosa, all’insegna di una femminilità affascinante e sofisticata. I dettagli sartoriali sottolineano le silhouette: volants, spacchi e asimmetrie valorizzano gli abiti lunghi da gran sera, insieme contemporanei e classy. La palette natalizia si declina in fantasie tinta unita nei toni rosso, smeraldo, viola del pensiero e bianco/nero, d’impeccabile raffinatezza.

Mentre Cividini dà vita a un nuovo minimalismo grafico grazie a materiali che si incrociano in un contrasto raffinato per vivere le feste nel segno della magia. La maison di pret à porter ha pensato ad abiti realizzati nelle texture più pregiate che ricordano le atmosfere principesche. Una golden age nel segno della ricchezza e dello sfarzo caratterizza lo shift dress in lurex impreziosito da intarsi geometrici e motivi diagonali di frange: per stupire i familiari a Natale e gli amici a capodanno, puntando a un look elegante e ricercato.

La seduzione? Il trend alert delle feste è firmato Pierre Mantoux, che crea il connubio perfetto tra lingerie e luxury à porter nella sua proposta natalizia all’insegna del pizzo. Il risultato è una femminilità intensa ad alto tasso di eleganza che si declina in top sottogiacca, body, collant, socks e guanti in cui la morbidezza dei tagli e la purezza delle texture incontrano la sensualità del tulle extrafine reso elastico dal Lycra e da applicazioni velvet effetto pizzo a balze.

La borsa è la WIREBAG SERATA firmata Anteprima, perfetta per accompagnare gli evening dresses più eleganti. La bag è valorizzata da cristalli di diverse dimensioni applicati sulla parte alta che impreziosiscono lo speciale filo in pvc dall’effetto metallico lavorato a tricot esclusivamente a mano, firma stilistica della Maison. Una zip in nylon tono su tono chiude la borsa, sottolineata dalla finitura con Logo Ring.

La clutch ...

Read More

La KALEIDOSCOPIA di AIGNER per la ss2017

Quando si guarda attraverso un caleidoscopio, si è subito affascinati dalla varietà di tonalità e forme diverse che si dispongono in costanti nuovi modi – viene creata una nuova immagine, non importa la prospettiva. Per il Direttore Creativo di AIGNER Christian Beck, questa diversità e la natura multiforme rappresentano le diverse possibilità di individualità. Il motivo Caleidoscopio è l’highlight e punto di partenza della collezione, fil rouge che si riflette, in varie gradazioni in selezionati modelli. Le forme grafiche e i motivi sono presentati in una vasta gamma di colori, utilizzando anche applique in metallo in chiusure ed elementi decorativi.

Il mood di stagione si ispira a due epoche memorabili: la fin...

Read More

Il nuovo glam di MASSIMO REBECCHI per la p/e 2017

Massimo Rebecchi per la moda della primavera estate 2017 disegna una donna leziosa e semplice. Ma sempre e assolutamente elegante.

Gli heropieces del guardaroba sono le stampe e i colori sorbetto, mixati in una delicata sinfonia tra di loro e accesi da tocchi di glitter; farfalle su sete; pappagalli ricamati; civette porte bonheur; righe& stelle che osano liberamente.

Azzurro acqua, rosa candy, giallo baby- con l’immancabile bianco e tocchi di nero: da soli bastano a cambiare un intero outfit, con un finale vibrante di pattern.

Un nuovo glam fatto di sovrapposizioni e di proporzioni studiate in cui le gonne sono protagoniste e sono fluide sotto il ginocchio oppure corte, come nei dress stampati; un inedito bouclé firma il completo pantalone r...

Read More

CANGIARI, moda rigorosamente bio per la primavera estate 2017

Fluidi, leggeri, stramati, i pregiati ed esclusivi tessuti a mano CANGIARI, rigorosamente bio, nella primavera estate 2017 si accostano alle seducenti trasparenze dell’organza e alla purezza del cotone e seta. CANGIARI sceglie le basi di bianco e nero per i capi di questa stagione, come tele sulle quali il tessuto al telaio a mano, segno materico distintivo della sapiente manualità artigiana che rende unico ogni capo, dipinge tratti di blu e amaranto.

Le linee essenziali si fondono alla manifattura della tradizione tessile di origine grecanica e bizantina, sintesi del tratto stilistico decisamente femminile e raffinato curato da Maria Paola Pedetta, per la terza stagione consecutiva alla guida della comunità creativa CANGIARI...

Read More

La Pret à Couture Donna Reggiani

Elena Reggiani, poliedrica stilista, tecnica designer, pittrice, scrittrice sceglie Milano in occasione della settimana di “Milano Moda Donna” per presentare la Collezione Prêt à Couture Donna Reggiani. La rivoluzionaria linea prêt-à-porter in grado di offrire capi con un fit ultra modellante e un’elasticità push up che rileggono il concetto di eleganza in movimento, esaltando le curve e le linee del corpo attraverso nuove performance ergonomiche e anatomiche.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’innovazione tecnologica del tessuto, interamente composto di materie prime naturali, trasforma completamente gli schemi classici del guardaroba femminile, definendo la silhouette e riducendola visivamente di una taglia. Dedicata al carattere raffinato e indipendente della donna contemporanea, la collezione declina una serie completa e versatile di abiti d’ispirazione new bon ton, che interpretano l’intramontabile allure dell’autentica sartorialità italiana attraverso costruzioni, tagli e dettagli propri della preziosa cultura artigianale delle nostre maestre sarte. Modelli pervasi da una purezza formale senza tempo, che decora le superfici di micro ventagli, arricciature e balze voluttuose, come accenti romantici e leggeri di vanità femminile.

Read More

Il beachwear code per l’estate 2016

Un costume per tutte le ore. Quest’anno la moda mare si sbizzarisce, tra vintage, omaggio agli eroi del fumetto, atmosfere tropicali, sexy con pudore. C’è di tutto, le stampe spadroneggiano. Con immagini pop è Moschino, patchwork per Stella Jean, riflessi etnici per Dsquared2, amazzone in Custo Barcelona, scollato secondo Elisabetta Franchi. E così via, uno sprizzare di colori, da Verdissima a Calzedonia.

Insomma il beachwear code amplia la sua offerta, per chi ha il fisico perfetto, per le curvy, per chi vuole stupire. Così per gli animi retrò, grande ritorno degli slip a vita alta, balconcini, ruches e righe da marinaretto che ci riportano indietro nel tempo regalando tanta sensualità anche alle più in carne. Apprezzato anche il bikini in neoprene, consigliato per la sua vestibilità.

Anche il costume intero reclama la sua parte: fa guardaroba e sa rendere contemporaneamente audace il corpo di una donna, tanto quanto un bikini a triangolo o a fascia. Si spazia anche con i tessuti, dalla similpelle al poliestere, dalle frange al macramè, dal pizzo al cotone.

Attenzione, anche l’uomo vuole stupire e, con il ritorno del boxer, darà spazio alla sua goliardica voglia di mettersi in mostra.

L’oscar delle stampe più fantasiose a Hikkaduwa, tra i “must have” dell’estate 2016 (non fa mancare nemmeno le infradito!). Il personaggio scelto è Valentina, indimenticabile protagonista nata dalla matita di Guido Crepax. Stampe in bianco e nero su infradito e costumi per lei e per lui in omaggio al caschetto nero più sexy e amato dagli italiani da oltre 50 anni.

Read More

La millefeuille di ERMANNO SCERVINO per l’estate 2016

Ermanno Scervino, nella collezione SS 2016, esplora gli effetti suggestivi del pizzo: strati accoppiati e sovrapposti per un touch seducente e sensuale.
La donna Ermanno Scervino ama i capi ultra femminili delineati da tagli rubati al guardaroba maschile. Abiti lunghi in veli sovrapposti di chiffon e organza scivolano sul corpo, creando una silhouette sinuosa.

Spolverini taglio smoking in molteplici materiali: in pizzo multistrato, in pashmina doppiata con pizzo e lavorata double, in rafia, in canvas laserato o nella nuova organza foggia militare.
Stampe jacquard a motivo floreale con accenti rosso fuoco su fondo di macramè. Camicie pervinca dai tagli maschili. Toni pastello, mussole impalpabili, jumpsuit “safari”. Lavorazioni prezio...

Read More

Sonia Braga diva in Aquarius

thumb_1867_media_image_926x584

È brasiliano -a prescindere dalle classifiche- uno dei più belli del 69° Festival di Cannes. La protagonista è una meravigliosa Sonia Braga, strepitosamente affascinante e sensuale senza che, così come il suo personaggio Clara, senta il bisogno di camuffare l’età. Anzi, quei capelli corvini che si sciolgono, il coraggio di amare -anche per una notte- un uomo giovane, il carattere indomito nella sua battaglia personale di salvare la casa e il condominio in cui abita nei pressi dell’oceano da una speculazione edilizia, ritraggono una donna che entra nel cuore quale eroina (come poche) dei nostri tempi.

image

“Aquarius” ...

Read More