tagged posts

I TAO AWARDS 2017 AL GALA DI TAOMODA SABATO 22 LUGLIO AL TEATRO ANTICO DI TAORMINA

Taormina, com’è ormai tradizione, nel mese di luglio riapre le sue porte alla moda internazionale con TAOMODA. Una settimana di eventi che esalteranno la cultura del made in Italy, guarderanno alle nuove tendenze e al contemporary fashion e design, si accompagneranno alle buone letture, al vivere green e alla sana alimentazione, senza trascurare il sociale con un momento charity dedicato alla Fondazione Operation Smile Onlus, presidente Santo Versace.

Un calendario ricchissimo dal 15 al 22 luglio, per la rassegna abbinata ai Tao Awards che saranno poi consegnati nel Gala in programma nella cornice unica del Teatro Antico la sera di sabato 22 luglio, ripreso dalle telecamere di Rai 1 e de La7.

Questi i TAO AWARDS 2017 annunciati dal  presidente di Taomoda, Agata Patrizia Saccone duran...

Read More

Boselli presidente onorario di Taomoda. La kermesse abbinata ai Tao Awards a Taormina dal 15 al 22 luglio

Taomoda ritorna a Taormina dal 15 al 22 luglio 2017 in un’edizione che si preannuncia ricca di novità. A partire dalla prestigiosa presenza di Mario Boselli, nominato presidente onorario della rassegna. Fautore e promotore del Made in Italy, dall’alto della sua esperienza ripone grande fiducia nella nuova generazione di talentuosi stilisti che possano perpetuare la tradizione italiana, Boselli -già Presidente di Federtessile, di Pitti Immagine, di Fiera Milano, di Centrobanca, del Fondo Pensioni per i Pensionati Cariplo, di Setefi e di Intesa San Paolo Personal Finance (Gruppo Intesa San Paolo) nonché Presidente onorario della Camera Nazionale della Moda Italiana e dell’Arab Fashion Council, Official Ambassador della Shanghai Fashion Week – è stimata figura di rilievo dell’universo fashion e dell’imprenditoria italiana. Tra le altre onoreficenze, è Cavaliere del lavoro, Commandeur de l’Ordre National de la Légion d’Honneur e Cavaliere di Gran Croce Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

TAOMODA è la lussuosa vetrina estiva dell’universo fashion che valorizza le eccellenze del Made in Italy – afferma il Presidente Agata Patrizia Saccone –. L’evento costituisce un modo per fare rete, un link estremamente rilevante di scambi culturali e commerciali poichè la moda rappresenta un sistema globale di aggregazione che parla una lingua comune. Sono onorata di poter condividere questo progetto insieme al Cav. Mario Boselli figura di riferimento dell’universo moda in Italia e nel mondo”.

La kermesse abbinata ai TAO AWARDS e che coniuga moda, design, arte e cultura,  patrocinata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana e realizzata in sinergia con Camera Italiana Buyer Moda,  allarga sempre più il proprio board puntando a nuove strategie di sviluppo con particolare attenzione alla moda contemporary. Quest’anno inoltre strizza l’occhio al green.

L’evento, che idealmente chiu...

Read More

Le note di Paolo Buonvino e la voce di Skin per il film tv “I Medici”

foto-paolo-buonvinoPaolo Buonvino firma la colonna sonora del film per la tv “I medici” prodotto dalla Rai. Il brano principale è scritto e cantato da Skin, le note sono del maestro siciliano: “Sin dal primo momento che mi hanno commissionato la colonna sonora del film ho pensato subito a lei -afferma Buonvino- e così da questa collaborazione è nato il brano Renaissance. La sinergia con Skin è stata un’esperienza molto intensa, è un”artista  disponibile e di grande talento, una persona straordinaria!”

foto-skin-e-paolo-buonvino

Che sia cinema o tv, la colonna sonora di un film per l’autore delle musiche è un lavoro impegnativo…

“L’intensità è uguale, cambia il tempo impiegato...

Read More

Ciak: si gira Montalbano, nei luoghi di Vigata

Nel ragusano, in Sicilia, girate, con la regia di Alberto Sironi e protagonista Luca Zingaretti, le nuove puntate del COMMISSARIO MONTALBANO.

IMG_7761

A Scicli il set è stato approntato nella piazza del Municipio, dove il palazzo comunale nell’occasione si trasforma, in esterno, nel commissariato di Polizia di Vigata. Qui, nei pressi, Salvo Montalbano parcheggia la sua inconfondibile Fiat Tipo

Scopriamo così Vigata, la cittadina siciliana nata dalla fantasia di Andrea Camilleri dove vive e lavora MONTALBANO. Nell’idea dello scrittore, Vigata è una proiezione di Porto Empedocle, sua città natale; nella ricostuzione televisiva è invece un mix di luoghi della Sicilia meridionale, tra chiese barocche, pietre bianche, palazzi storici, quartieri arabi, rigogliosi giardini e spiagge lunghe e sabbiose. Ma Vigata è soprattutto il cuore barocco patrimonio dell’Unesco, da Scicli -appunto- alla splendida Ragusa Ibla. E’ questo l’universo in cui agisce il più famoso dei commissari (in tv interpretato da Luca Zingaretti, ormai vero volto di Salvo Montalbano, o nella versione giovane da Michele Riondino).

La casa di Marinella abitata da Montalbano in realtà si trova a Punta Secca, frazione di Santa Croce Camerina: quando non vi è allestito il set, è un bed & breakfast con al primo piano la terrazza che si affaccia sul mare. Nella piazzetta limitrofa, vicino al faro, un’insegna indica, inoltre, che a pochi passi si possono gustare gli “arancini di Montalbano”: non saranno quelli famosi del libro, ma la trasposizione è fonte di business.

Il turismo ha tratto ...

Read More

Raimondo Todaro, il ballerino che fa trionfare le Stelle

todaro2Con Elisa Di Francisca ha vinto “Ballando con le Stelle”, per la seconda volta.  A soli 26 anni Raimondo Todaro, neo papà, è il ballerino catanese più famoso d’Italia. Un’artista assolutamente ecclettico che sogna di riuscire un giorno ad interpretare, come protagonista, il ruolo di un ballerino in un film. E del resto non poteva che essere questo il sogno nel cassetto di un ballerino che già sin dall’età di 9 anni ha portato i primi successi a casa vincendo  il campionato italiano di ballo e conquistando contestualmente ben cinque finali di campionati mondiali. Un bambino prodigio allora, oggi bravo ballerino, esigente insegnante di ballo e, ormai dopo le numerose partecipazioni, possiamo pure definirlo perfetto padrone di casa, insieme a Milly Carlucci, del programma televisivo in onda il sabato sera su RAI 1 BALLANDO CON LE STELLE. “Il ballo è tutta la mia vita – afferma Todaro -. E’ il mio lavoro, il mio futuro, il mio modo di comunicare con le persone, il mio sfogo”. Dopo il ballo, la sua più grande passione è il calcio. Grande tifoso, infatti, della squadra rossoazzurra non perde mai una partita del Catania che spesso segue anche nella veste di inviato del programma televisivo di Rai 2 “ QUELLI CHE…”.

Raimondo tu hai partecipato a BALLANDO già dall’età di 17 anni, Milly Carlucci ti ha visto crescere non solo professionalmente ma pure anagraficamente. Dopo dieci anni avrete certamente instaurato un feeling professionale…

Con Milly c’è una grande intesa, lei conosce molto bene il mio carattere e  ci  si capisce già solo con lo sguardo, del resto mi ha visto crescere ed ha seguito le fasi più importanti dela mia vita compresa quella della mia neo paternità”.

A proposito...

Read More

Canta e balla…Tale & Quale…ad Amadeus!

amadeusamadeus-sandy-marton-tale-e-quale-2-600x336Per tutti è semplicemente Amadeus, tranne per l’anagrafe di Ravenna (città in cui è nato quasi per caso, date le sue origini siciliane) dove i genitori palermitani non si  sono fatti mancare nulla per numero di nomi e fantasia ed hanno registrato Amedeo Umberto Rita, cognome Sebastiani. E lui, per divertirsi a mutare quasi identità oggi fa divertire a sua volta i telespettatori di Rai 1, imitando cantanti illustri nel programma di successo Tale e Quale Show. Insomma, dismessi per l’occasione i panni del conduttore, il camaleontico Amadeus rivela quella parte di sé che ne esalta le doti artistiche e canore.

amadeus-renzo-arbore-tale-e-quale-1-600x336“Mi sto divertendo moltissimo” –confessa- “e pensare che quando ho fatto il provino ero molto scettico non essendo in verità né un cantante né un imitatore. Fortunatamente sta andando meglio di quanto potessi immaginare. La partecipazione a Tale & Quale Show è una full immersion dello spettacolo, un talent comunque non lontano dal mio ambiente professionale. Certamente un presentatore deve innanzitutto saper condurre,  se poi sa  pure ballare e recitare che ben venga”.

Sembrerebbe che i  programmi di intrattenimento televisivo oggi siano in crisi. Secondo te è un problema di format o di eccessiva offerta?

Tale-e-Quale-Show-Amadeus-Caparezza“Credo che non sia un problema di format. Oggi c’è un’ampia scelta ma se un programma è ben curato il pubblico lo percepisce e lo premia con gli ascolti. Ad esempio Tale & Quale Show cosi come l’Eredità sono dei format che vanno in onda anche in altri paesi, il segreto del successo  sta nel saper adattare il programma. Ormai il pubblico è molto esigente e competente per cui si accorge se un prodotto televisivo è ben confezionato”.

Dai tempi di Radio Deejay e Deejay Television (con Fiorello e Baldini, tra gli altri) ad oggi di acqua sotto i ponti, in termini di esperienze, ne è passata tanta. Hai ancora qualche sogno da realizzare in ambito professionale?

“Di sogni ne ho tanti, sono in perenne fermento e continuo a pensare a nuovi progetti.  Il mondo dei quiz mi è sempre piaciuto. In giro per il mondo ci sono format molto validi, le aziende dovrebbero avere il coraggio di importarli in Italia e mandarli in onda”.

Hai presentato diversi programmi televisivi legati alla musica, ne manca però ancora uno: il Festival di Sanremo…

“Il Festival di Sanremo è una vetrina importante e prestigiosa. Se mi dovessero proporre la conduzione accetterei a condizione di avere accanto a me Rosario Fiorello”.

L’idea ...

Read More

Il cuore siciliano dell’attrice Manuela Ventura

manuela ventura MNei panni di Teresa Strano l’ha conosciuta il grande pubblico della televisione grazie alla fiction di Rai 1 “Questo nostro amore”. Ma la formazione di Manuela Ventura, attrice catanese con studi all’Accademia di Arte Drammatica di Roma e cultura umanistica per la laurea in lettere, ha radici nel teatro, tanto che non le dispiacerebbe annoverare tra gli impegni in agenda più appuntamenti in calendario calcando i palcoscenici della propria città:  “Sono particolarmente legata alla mia terra – afferma – Soprattutto adoro la lingua siciliana, la considero nobile, importante,  è proprio una questione di musicalità dei suoni di certe parole che in italiano sono intraducibili. L’idea di lavorare più di frequente a Catania mi riempirebbe di gioia!”.

Il tu...

Read More