Le tendenze della primavera-estate 2020 sulle passerelle della Milan Fashion Week (18-23 settembre)

La Milan Fashion Week 2019 (18-23 settembre) abbraccia sostenibilità e internazionalizzazione. A sottolinearlo, il presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, Carlo Capasa. Il calendario di questa edizione dedicata alla moda donna prevede 58 sfilate, 110 presentazioni e 54 eventi per un totale di 170 collezioni che detteranno le tendenze della primavera-estate 2020. 

Inaugurazione il 17 settembre al Fashion Hub di Milano Moda Donna; ad aprire le sfilate, l’indomani, Prada, a chiudere Gucci tra i grandi nomi. A proposito di big, le passerelle proporranno le collezioni di Armani, Prada, Gucci, Dolce & Gabbana, Etro, Donatella Versace, Fendi, Ferragamo, Blumarine, Alberta Ferretti, Ermanno Scervino, Marni, Bottega Venetacosì come quelle delle giovani generazioni N°21, Philosophy di Lorenzo Serafini, Msgm, Arthur Arbesser, Marco De Vincenzo e Gabriele Colangelo. Tra le new entry in calendario troviamo DROMe (brand 100% Made in Italy fondato da Marianna Rosati, protagonista assoluta della Paris Fashion Week),il ritorno di Hugo Boss, e poi Peter Pilotto (che ha scelto di presentare la sua collezione primavera/estate 2020 proprio a Milano), Simona Marziali-MRZ e Shuting Qiu.

Tra le no...

Read More

Un libro racconta 40 anni di creazioni di Yves Saint Laurent ispirate dall’arte

Quarant’anni di storia della moda (dal 1962 al 2002) firmata Yves Saint Laurent, raccolti in un libro edito da Ippocampo, con le fotografie originali delle sfilate del leggendario couturier amante dell’arte tanto da esserne per lui fonte di ispirazione. Iconici gli abiti ispirati alla serie Mondrian del 1966, come i capi con ricami Van Gogh, le mantelle cubiste e la celebre collezione Ballet Russes del 1976 che si rifà alle odalische di Delacroix, alle donne di Ingres, alla Ragazza con l’orecchino di perla di Vermeer, a de La Tour, a Rembrandt, alle ballerine di Degas con i loro corsetti neri, ma anche al Visconti di Senso, alla guerra di secessione, alla Marlene di Sternberg.

Genio indiscusso dell’Haute couture, Saint Laurent più di tutti è colui che più ha guardato all’arte per...

Read More

76esima Mostra del Cinema di Venezia: Leone d’Oro a ‘Joker’, Coppa Volpi agli attori Luca Marinelli e Ariane Ascaride. Premi giuria a Polanski e Maresco.

Subito dopo la proiezione era dato per vincitore e il film ha rispettato a quel punto i pronostici. A Venezia il Leone d’Oro è per ‘Joker del regista Todd Philips. Con lui, lo straordinario protagonista, Joaquin Phoenix, che ha interpretato l’antagonista più famoso di Batman, il clown di feste killer seriale, raccontandone le origini.

photocredits La Presse

Altro protagonista (pur assente) di questa 76edizione edizione della Mostra del Cinema di Venezia è stato Roman Polanski, con il suo ‘J’accuse’ sul caso Dreyfus, che gli è valso il Gran Premio della giuria, ritirato dalla moglie Emmanuelle Seigner, e dal coproduttore Luca Barbareschi, poiché il regista non può lasciare la Francia per la condanna del tribunale USA.

Migliore regia al discusso film About Endlessness” dello svedese Roy Andersson

Coppa Volpi: migliore attore è l’italiano Luca Marinelli (che ha dedicato il premio a chi salva vite in mare) per ‘Martin Eden’, il marinaio mezzo analfabeta del romanzo di Jack London; migliore attrice è, in “Gloria Mundi”Ariane Ascaride (anche lei, poiché figlia di migranti, come ha tenuto a sottolineare, ha voluto fare una dedica a «tutti coloro che dormono nel fondo del Mediterraneo»). 

La giuria h...

Read More

Carolina Stramare è Miss Italia 80. Seconda la siciliana Serena Petralia.

Da ripescata a reginetta: lo scettro dell’80esimo concorso di Miss Italia è andato a Miss Lombardia Carolina Stramare, nata a Genova nel 1999. Occhi chiari e lunghi capelli scuri, la bella Carolina, con il numero 3, alla fine ha avuto la meglio su un’altrettanto bella Miss Sicilia, Serena Petralia.

La giovane taorminese in compenso ha conquistato altri titoli, aggiudicandosi quelli di Miss Diva e Donna e Miss Sport Infront. Già nel 2015 aveva partecipato a Miss Mondo, riuscendo a classificarsi tra le prime 10...

Read More

#PINKHEART: Ermanno Scervino e Sugar insieme ad Arezzo a sostegno delle donne e dell’A.N.D.O.S.

Il coraggio delle donne. La tenacia nella vita e la voglia di vivere. Nonostante la malattia. E’ questo il messaggio, carico di positività, emerso in occasione della serata #PINKHEART organizzata in Piazza Grande ad Arezzo in sostegno di A.N.D.O.S., l’Associazione Nazionale Donne Operate al Seno. Un evento fortemente voluto e organizzato da Beppe Angiolini, fondatore e patron di Sugar, boutique faro delle tendenze e dello stile famosa nel mondo, e dalla Maison Ermanno Scervino, marchio d’eccellenza espressione di un Made in Italy autentico.

A loro si deve quest’idea di sostenere, nel percorso di cura e psicologico, le donne colpite dal tumore al seno. Una sfilata d’eccezione nella piazza più bella e nobile della città, due giorni dopo la Giostra del Saracino dedicata a Leonardo da Vinci, fra gli antichi palazzi e le suggestioni di una tradizione di bellezza forte e convinta. Un evento speciale che sulla “lizza” ha visto sfilare la collezione autunno inverno 19/20 di Ermanno Scervino e una speciale limited edition appositamente creata. A indossare i capi, oltre a 25 modelle, anche alcune delle donne in rappresentanza dell’ A.N.D.O.S. Per il gran finale, una meravigliosa sorpresa: un abito d’alta moda dedicato alle donne.

La serata, aperta al pubblico e ai cittadini, è stata presentata da Filippa Lagerback e ha visto esibire Ornella Vanoni. Tra gli ospiti, Luciana Littizzetto, Martina Colombari, Paola Barale, Federica Fontana e Marco Columbro.

Ermanno Scervino;Beppe Angiolini

“...

Read More

76esimo Festival di Venezia: alcuni look da red carpet

Questo slideshow richiede JavaScript.

Read More