SALONE DEL MOBILE 2015: vivere la casa e l’ufficio

Si aprono le porte del Salone del Mobile di Milano, edizione 2015, cinque giorni intensi, fino al 19 aprile, a Rho, per la kermesse milanese, nell’anno, anzi proprio alla vigilia, dell’Expo. Soluzioni inedite che recuperano la tradizione del design europeo e best-seller rivisitati per l’occasione, tra quanto sarà possibile osservare, oltre alle sezioni dedicate alla luce e all’ufficio ed inoltre gli eventi fuori salone.

Il modo di vivere la casa cambia e FLOU segue il percorso evolutivo che ha trasferito in ogni ambiente della casa il benessere assicurato alla zona notte. Si riposa in soggiorno come si lavora in camera da letto e viceversa. Nella collezione Iko – letto matrimoniale, consolle a specchio, poltroncina, tavolino – il fascino del design si sposa alla purezza delle forme, l’accuratezza delle lavorazioni all’impiego di materiali inusuali come l’acciaio trattato con particolari finiture e di altri preziosi materiali come il cuoio, il marmo, l’ottone. L’effetto finale è un mood raffinato e armonioso.

44771_14

A proposito di spazio lavoro in casa, soprattutto per chi ha ambienti piccoli e pochi angoli da sfruttare. ARTEK propone una soluzione libreria-scrivania. La collezione Kaari include una scrivania, una console a parete, una piccola mensola rotonda e un assortimento di grandi mensole a muro.

Kaari

L’angolo luce più innovativo è NONELI, una lampada da terra a LED dalla forma semplice, armoniosa, che rivela una personalità interessante. Il contrasto tra la solidità della base e l’esilità del tratto grafico dello stelo è sottolineato dalla scelta dei materiali e delle finiture. La base in legno di frassino si sviluppa su tre piedi, mentre lo stelo è realizzato in tubolare di acciaio verniciato e sembra slanciarsi verso l’alto disegnando nello spazio vuoto della stanza una traiettoria che ha nella fonte luminosa a led il suo punto di arrivo. Con la sua presenza filiforme e allo stesso tempo importante Noneli si impone nell’ambiente creando, da accesa, un cono di luce adatto ad illuminare il divano, l’angolo lettura o il tavolo da lavoro.
Noneli_amb_01

Gli spazi del living quotidiano si possono arredare in modo nuovo all’insegna della massima libertà e creatività. Il sistema MAGNETIKA è costituito da una boiserie sulla quale possono essere posizionati mensole e accessori che si fissano grazie alla sola forza magnetica e che possono essere spostati e ruotati secondo gusti ed esigenze in qualsiasi momento dando vita ad infiniti set compositivi. Con Magnetika non ci sono regole né vincoli alla sperimentazione; è un pensiero in movimento, la consacrazione dell’estro del momento, del potere di cambiare la propria casa seguendo il flusso delle proprie idee.

h_44117_02

Materiali esclusivi e design essenziale, fanno invece di Fifty by ZAMPIERI una collezione living di grande impatto estetico, capace di connotare con eleganza informale gli ambienti nei quali viene inserito. Il divano suggerito è ‘Summit’ di CASAMANIA, snodabile, componibile e modulabile progettato da Giulio Iacchetti.

44619_09

Vogliamo celebrare, altresì, un pezzo che, vintage o innovativo, fa sempre arredo: la sedia. COLICO ne ha disegnata una appositamente chiamata Milano 2015 con  finitura soft touch opaca e nuove colorazioni. 

44828_07

CHAIRS & MORE –design by Roberto Paoli- propone Babah, una seduta accattivante, elegante e piena di personalità. La sua figura essenziale è ingentilita dal decoro dello schienale, che le conferisce un tocco un po’ retrò e un’estetica senza tempo. La struttura è in poliuretano rigido ignifugo TECH mentre la base è in metallo con 4 gambe oppure a slitta. Disponibile in diversi colori.

44041_04

Immancabile punto di riferimento del prossimo Fuorisalone sarà anche quest’anno la Tortona Design Week, il distretto che per primo ha raccolto attorno agli affascinanti spazi ex industriali che popolano la zona, i più importanti brand del design italiano e internazionale, insieme a progettisti di fama, giovani talenti, incubatori e che ne fanno ormai una destinazione attesa e visitata da migliaia di persone.

Agata Patrizia Saccone

FUORISALONE

  • IMMAGINE2La boutique Byblos di via della Spiga 33 a Milano protagonista in occasione del Salone Internazionale del Mobile 2015 ospitando, nelle sue vetrine, un’originale opera dell’artista Emanuela Gualdoni ispirata alla signature della collezione primavera-estate 2015 di Byblos, la grafica dal gusto new etnic che, guardando al Bauhaus e all’architettura, viene riletta in chiave geometrica.
  • In ogni casa, il divano è un grande protagonista: non solo un elemento di design di fondamentale importanza ma certamente uno dei pezzi d’arredo più amati e utilizzati in assoluto. Ed ecco allora un divano molto speciale arrivare anche nel cuore del Fuorisalone di Milano: non Lugano al verde_photo Sabrina Montiglia_hrpotrà non stupire visitatori e appassionati di design il gigantesco “divano vegetale” della Città di Lugano, negli spazi del Design Center Ex-Ansaldo in Via Tortona 54. Il divano è stato realizzato interamente con materiale povero e riciclabile. La struttura portante è costituita da casse metalliche in rete elettrosaldata (normalmente impiegata, ricolma di sassi, per contenere le scarpate), mentre il rivestimento vegetale è fissato su un cuscinetto geotessile. Ricoperto da 60 metri di sedum, una pianta succulenta solitamente usata per ingentilire i tetti piatti, le sue dimensioni sono sorprendenti: 7.2 metri di lunghezza e 2.4 di profondità, per ben 2 metri di altezza.
  • Cos x Snarkitecture_Salone del Mobile 2015 (6)COS presenta l’installazione realizzata dallo studio newyorkese Snarkitecture per il Salone del Mobile di quest’anno. Daniel Arsham and Alex Mustonen di Snarkitecture hanno ideato un’installazione che riflette attentamente il DNA del brand: un tributo alle linee pulite, all’ambiguità della trasparenza e alla trasformazione del quotidiano in qualcosa di straordinario.
  • ANTEPRIMA presenta RE-CREATION di ANNARITA SERRA. Arte scolpita nella plastica e trasformata dai rifiuti. Oggetti di scarto sapientemente ricomposti in modo da raggiungere un impegno estetico intenso ed una energica, e insieme dolce, comunicabilità. L’artista RE-CREATIONattraverso una bellezza mascherante si fa testimone del silenzioso grido di aiuto di una natura sempre più contaminata.
  • T’able non è solo un gioco di parole che dalla tavola della convivialità fa emergere l’abilità e le competenze, ma è soprattutto un gioco di idee che porta in evidenza la creatività e la sua messa in scena. È così che designer, imprese artigiane, artisti, aziende si spongono e mostrano i loro prodotti, in quanto parlano di loro stessi e del valore di sperimentare. Le realtà presenti vanno dall’arredo all’oggettistica al prodotto alimentare, in quanto il progetto disegna l’impresa e il suo modo di essere, di cui il prodotto ne è la 05_t-ablemanifestazione. T’able utilizza per l’allestimento delle scaffalature industriali, portando l’immagine della fabbrica tra gli stucchi della galleria, ma non per questo rinuncia a essere uno spazio accogliente, con degustazioni e chiacchiere di progetti realizzati e pensieri per il futuro, con presentazioni giornaliere dal vivo dei protagonisti in mostra, ma anche di chi vuol far parte della comunità anche solo per un giorno, per raccontarsi e sviluppare relazioni. 
  • Un Salone del Mobile all’insegna dell’arte e della solidarietà è quello di Pierre Mantoux con lo speciale progetto artistico e con il cuore legato al suo pezzo culto, la tuta. La boutique del brand di Fotosalonetutaposthosiery e beachwear Made in Italy di via Solferino 12 la cornice che ospiterà i tre modelli in cui il best seller di Pierre Mantoux è stato declinato: uno di questi è stato firmato dall’artista Micaela Sollecito, che ha fatto della vetrofusione un’arte per creare gioielli unici, pregiati e irripetibili. La designer ha riletto alla luce della sua arte un modello in rete per creare un ricamo ricavato attraverso l’applicazione di gemme di vetro nero e andare a formare un prezioso collo.

 

(A.P.S.)

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.