Category

Brindisi meneghino per i 50 anni di AIGNER

Un anno importante per la maison tedesca che guarda al futuro con grande ottimismo. GENESIS è la collezione anniversario Autunno / Inverno 2015/16 che celebra il DNA del brand AIGNER in chiave contemporanea e sofisticata. Il Direttore Creativo Christian Beck si è ispirato al fondatore della Maison, Etienne Aigner, in particolare al suo paese d’origine: l‘Ungheria. Le persone, i paesaggi, la musica e soprattutto i coloratissimi capi tradizionali hanno ispirato il mood della collezione inserendosi nelle tendenze internazionali più attuali. Look folkloristici arricchiti da preziosi ricami, motivi e colori dalle nuance intense sono i grandi protagonisti. Il fil rouge della collezione è senz’altro la stampa icona floreale proposta in due distinte tonalità. Il folklore è interpretato in chiave elegante e moderna nelle silhouette che lasciano trasparire l’autenticità nella sua versione più essenziale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le borse sono, come sempre, gli accessori must-have di Aigner. Questa volta, la prestigiosa Cybill Bag è stata arricchita con elementi in pelliccia di volpe per un look molto sofisticato. Una speciale versione della spettacolare grafica “Bauhaus” è stata inoltre realizzata anche in versione clutch con  struttura metallica. Diverse dimensioni della borsa Bavaria in pelle di capra sono proposte con manici in pelliccia di volpe mentre Odessa si contraddistingue per le sue linee più epurate. Ulteriori borse in stile faretra ci rinviano al mondo della caccia. Le strutture innovative sono caratterizzate da particolari stampe e goffrature. La borsa a secchiello Bucket e Cervo – in vera pelle di cervosono le new entry. Un’altra novità è la pochette rigida Tesora in versione dorata o argentata, decorata dalla fantasia “Bahaus”: unica ed irrinunciabile per ogni fashionista! Questo luxury touch è accompagnato da una particolare attenzione alla perfezione nei dettagli e nella scelta di materiali pregiatissimi. Ogni singolo accessorio della collezione di Aigner diventa così unico e lascia trasparire la grande passione per il prodotto che da sempre caratterizza la Maison.

Quest...

Read More

Quel quid che viene dal Sud alla Milan Fashion Week

“Continuare a lavorare sui giovani è essenziale, dobbiamo sperare sempre che il mercato interno ci aiuti!” è quanto afferma, in occasione della Milan fashion week appena conclusa, il Cav. Mario Boselli, Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana (prossimo ormai a ricoprire il ruolo di presidente onorario per l’imminente successione), al culmine si una serie di eventi caratterizzati da un comune denominatore, l’internazionalizzazione, e dall’idea di concedere spazio ai giovani designer affiancandoli a nomi già affermati dell’universo fashion, com’è nella mission di CNMI anche attraverso gli Maurizio Pecoraro_image1appuntamenti “fuori salone” quali la Fashion at 5VIE, inserita nel calendario ufficiale. Tra le firme autorevoli, lo stilista di origini siciliane Maurizio Pecoraro. “Milano mi stupisce sempre più nonostante io ci viva ormai da trent’anni. – afferma Pecoraro -. Le 5vie racchiudono la storia, palazzi di rara bellezza con cortili quattrocenteschi e chiostri di assoluta meraviglia, chiese sconsacrate come quella di San Sisto,  sede artistica del famoso scultore siciliano Francesco Messina,  dove ho trovato l’habitat perfetto per presentare la mia nuova collezione che rievoca la donna nomade contemporanea che spazia da una Navajo con accenti peruviani fino ad un indiana d’America con una rilettura di estrema raffinatezza nei colori e nelle forme così come nelle applicazioni di piume tye day”.

Woman_FW1516_24

Erman...

Read More

Una nuova strada di ricerca per VIC MATIE’

di AGATA PATRIZIA SACCONE

Il tema della definizione del genere, che oggi percorre tutte le forme espressive underground, è stato ed è, per VIC MATIÉ il punto di partenza della narrazione e il modo per saldare l’identità del brand con una nuova strada di ricerca espressiva. Intensità, contraddizione, sensualità, determinazione, oscurità, sono alcune delle parole chiave su cui Silvia Curzi, anima creativa del marchio, ha riflettuto nel tentativo di disegnare una collezione che resista agli stereotipi. Il confronto tra maschile e femminile, tra geometrico e arrotondato, tra liscio e ruvido, tra bianco e nero restituiscono l’impossibilità di creare un racconto lineare e la convinzione che non sia più necessario armonizzare gli opposti. Femminile, glamour, sensuale ma anche aggressivo, dinamico, urbano.

nenella-impiglia-Per Nenella Impiglia Curzi, fondatrice del marchio VIC MATIE’,  “la moda passa, lo stile resta” . E’ il motto (preso in prestito da Coco Chanel). Lungimirante e vulcanica, dietro la sua (apparente) corazza si cela un cuore grande!  Imprenditrice marchigiana assolutante poliedrica, protagonista lo scorso Febbraio del programma televisivo  di Rai 2 “BOSS IN INCOGNITO”, si racconta ai nostri microfoni in occasione della recente Milan Fashion Week,  durante l’evento di presentazione della collezione Fall-Winter 15.16 del brand made in Italy.

VIC MATIE' _ FW 15-16 02Per la collezione Fall-Winter 15.16 avete puntato  sul design assai singolare dei  tacchi…

Il requisito più importante che è sempre stato attribuito a Vic Matiè è la comodità anche nei tacchi alti. Le celebrities mi hanno sempre detto che i tacchi delle nostre calzature sono non solo fashion ma anche di alta qualità e comodità. Del resto non è bello vedere una donna seduta che sotto il tavolo nasconde i piedi nudi senza scarpe. Vic matiè è un marchio di ricerca, noi siamo molto propositivi e sperimentiamo tantissimo i materiali costruendoli quasi in ditta manualmente provando le pelli, abrasivandole dando degli strati di metallo cosi come abbiamo fatto per la collezione del prossimo autunno/inverno 15.16. Il tacco in metallo forgiato a mano nella nuova collezione è la nostra interpretazione di elegante ben lontana dagli swarosky.

Una grande ...

Read More

La “Gioconda” ricreata da Warhol nella boutique GHERARDINI di Milano

gherardini _ boutique firenzeDopo Firenze, sarà Milano ad ospitare l’evento artistico che lega Gherardini, la più antica maison della pelletteria italiana, alla versione pop, realizzata da Andy Warhol, del quadro più famoso del mondo, la Gioconda di Leonardo Da Vinci. GHERARDINI_BELLINA.ghbellina_millerighe citrineIn occasione della settimana della moda, dal 25 febbraio al 2 marzo, la boutique milanese della maison, in via della Spiga 5 a Milano, accoglierà la tela “Mona Lisa” che è già stata esposta, il mese scorso, in occasione di Pitti Uomo a Firenze.

Continua così la serie di iniziative collegate all’arte moderna e contemporanea organizzate per celebrare i 130 anni di Gherardini, maison di fama internazionale e ambasciatrice del made in Italy nel mondo, nata nel 1885 a Firenze e dal 2007 parte del gruppo Braccialini.

Un fil rouge curioso lega poi il cel...

Read More

Il brand MANUEL FACCHINI debutta alle Fashion Week di Londra e Parigi

Febbraio 2015, nasce il brand Manuel Facchini, un’etichetta dalla vocazione internazionale che fa leva su una collezione femminile ricercata, raffinata sul piano concettuale come su quello manifatturiero, realizzata interamente in Italia. Il coronamento di un sogno per il fashion designer già direttore creativo di Byblos. E Manuel Facchini debutta così nelle prestigiose passerelle di Londra e Parigi, dove presenta al pubblico il risultato di anni di crescita professionale fatta di sperimentazione, creatività, attenzione ai cambiamenti in corso, voglia di affrontare sfide nuove e stimolanti con la passione di sempre: 

10380685_870869806273887_986398529053615217_o«Era da tempo che volevo fare questo passo. Finalmente ho potuto creare un’ etichetta nella quale posso esprimere me stesso al 100% e che posso gestire a 360 gradi, partendo da zero. Un brand che nasce lontano da ogni conformismo», dice Manuel Facchini, fondatore e direttore creativo (nella foto, a sinistra).

Il dna del marchio Manuel Facchini, che viene espresso a mo’ di statement nella collezione che sfilerà sulle passerelle londinesi, si nutre di una netta contrapposizione tra mondi diversi: da un lato le atmosfere rock e gotiche rintracciabili nelle stampe e nei motivi grafici intensi e originali che da sempre costituiscono una delle grandi passioni del designer veronese; dall’altro il mondo dello sport con i suoi materiali tecnici – il neoprene, tra questi – e le sue lavorazioni che, applicate al mondo del pret-à-porter, rendono la collezione unica e all’avanguardia.

A monte ci sono la voglia di sperimentare e il desiderio di misurarsi con mondi nuovi radicata nell’approccio stilistico di Manuel Facchini: «Mi piace prendere ispirazione da campi che siano avulsi dal mondo della moda tout court, estrapolare informazioni da contesti apparentemente distanti, perfino contrapposti, e intrecciarle tra di loro andando a creare un prodotto che sia davvero nuovo, come fosse frutto di una sorta di mutazione genetica dello stile», dice il fondatore.

L’obiettivo di questo nuovo brand è quello di vestire una donna contemporanea, dall’attitudine giovane, dal carattere deciso e brillante; una persona cosmopolita, esigente e sempre aperta a nuovi stimoli culturali ed estetici.

La moda è fatta di sogni e di duro lavoro...

Read More

ITALIA INDEPENDENT apre a New York…e con Karl Lagerfeld lancia KOLOR

Italia Independent NYC (3)ITALIA INDEPENDENT ha aperto la sua prima boutique americana a Soho, nel cuore di New York. Fashion influencers e VIP hanno ricevuto in omaggio gli occhiali da sole personalizzati e dipinti live da Bradley Theodore, famoso street artist newyorkese, conosciuto per i suoi celebri graffiti che raffigurano come teschi colorati icone della moda del calibro di come Anna Wintour, Karl Lagerfeld e Diana Vreeland.
Dopo l’apertura della boutique, gli ospiti hanno continuato i festeggiamenti presso il New Museum con DJ sets di The Misshapes e DJ Kitty Cash e assistito ad una performance di live painting di Bradley Theodore ispirata ad Italia Independent. Oltre ai co-fondatori di I-I, Lapo Elkann, Andrea Tessitore e Giovanni Acconciagioco erano presenti Mickey Boardman, Eleonora Carisi, Alain Elkann, Leigh Lezark, Lorenzo Martone, Suzy Menkes, Norman Reedus, Cordula Reyer, Valentina Siragusa, Bradley Theodore, Zang Toi, Linda Tol, Stefano Tonchi.
ITALIA INDEPENDENT New York Boutique Opening EventFondata nel 2007 da Lapo Elkann, Andrea Tessitore e Giovanni Acconciagioco (nella foto), ITALIA INDEPENDENT si propone come nuovo leader nel mercato dell’occhialeria. E’ un brand di creatività e stile per persone indipendenti che coniuga fashion e design, tradizione e innovazione; attualizza il Made in Italy e reinterpreta le icone classiche, operando nell’eyewear e realizzando prodotti lifestyle, appartenenti ai settori più diversi, per esportare lo stile italiano in un mondo globale.
New York è la prima città americana in cui Italia Independent ha scelto di essere presente con uno store monomarca, con due altre aperture nel corso del 2015 a Los Angeles e Miami. 2015: anno in cui Italia Independent lancia EYEYE, una nuova famiglia di prodotti, innovativa e semplice, altamente tecnologia, accessibile e globale per il suo prezzo e il suo equipaggiamento che include molte caratteristiche distintive mai viste prima in un singolo prodotto.

In questi anni Italia Independent ha collaborato con Brand internazionali come adidas Originals, Karl Lagerfeld e Hublot e ha visto i suoi prodotti indosso a celebrities del calibro di Beyoncé, Anne Hathaway, Rihanna, Heidi Klum, Lady Gaga, Olivia Palermo e Halle Berry.

KARL LAGERFELD E ITALIA INDEPENDENT PER IL PROGETTO “KOLOR”

20150213_karl

La collaborazione tra KARL LAGERFELD e Italia Independent, già presentata a Parigi nel Settembre del 2013, consiste in una capsule collection disegnata da Karl Lagerfeld e Italia Independent, la quale si arricchisce ora con 3 occhiali da sole di colore blu, rosa e verde, sulle cui aste campeggia il logo dedicato.

Questi 3 occhiali fanno parte della capsule KARL Kolor che sarà disponibile al pubblico a partire dal 4 Marzo 2015.

La  nuova capsule collection sottolinea il successo della collaborazione tra KARL LAGERFELD e Italia Independent iniziata nel 2013 e fa parte di un ampio piano che vede Italia Independent al fianco dei più prestigiosi brand internazionali con l’obiettivo di creare prodotti unici e distintivi.

In “Karl is Kolor”, Karl Lagerfeld ha scattato le immagini in bianco e nero, lasciando un focus sugli accessori, che sono gli unici elementi ad essere colorati nelle fotografie.

Read More