“Episodio 1”: i primi 200 pezzi iconici al Museo del Design di Milano, in Triennale, visitabile dal 9 aprile

Tutto è pronto per l’inaugurazione, fissata per lunedi 8 aprile (ovvero la vigilia dell’apertura del Salone del Mobile 2019), del Museo del Design di Milano, in Triennale, nell’edificio risalente agli anni Trenta progettato da Giovanni Muzio. Il taglio del nastro è, adesso, per il cosiddetto “Episodio 1”, trattandosi di un work in progress che renderà completo il Museo entro il 2022. Intanto saranno esposti oltre 200 pezzi iconici creati dai più grandi designer italiani che vanno dal 1948 al 1981, nel percorso ideato dal direttore Joseph Grima: dalla macchina da scrivere ‘Olivetti Lettera 22’ alla ‘Valentine’ di Sottsass, dal bidone aspiratutto alla mitica radio Brionvega; dalla lampada calza “Falkland” anni ’60 di Munari agli scarponi “Moon Boot” anni ’70 di Zanatta; dal divano rosso a forma di sensuali labbra Gufram alla poltrona ‘Joe’ a forma di guanto da baseball di Jonathan De Pas per Poltronova; dalla poltrona ‘Proust’ di Alessandro Mendini alla sedia ‘Margherita’ di Albini; dalla lampada ‘Eclisse’ di Magistretti per Artemide alle lampade ‘Arco’ disegnate per Flos da Achille e Pier Giacomo Castiglioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Museo sarà visitabile dal 9 aprile.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.