Laetitia Casta protagonista di “Dreaming”, il Calendario Pirelli 2019, fotografata da Albert Watson

(di Agata Patrizia Saccone)

MILANO – E’ una delle quattro donne fotografate da Albert Watson, l’attrice Laetitia Casta, tra le protagoniste di “Dreaming”, il calendario Pirelli 2019. All’Hangar Bicocca Pirelli di Milano, in occasione della presentazione di TheCal2019, l’artista francese si sofferma su uno dei temi che più le stanno a cuore, la migrazione. ”E’ un problema dei giorni nostri che mi tocca molto da vicino poiché la mia bisnonna è dovuta migrare in Corsica per trovare lavoro.  Non posso quindi dimenticare la mia storia e noi tutti non possiamo far finta di niente pensando che il problema riguardi gli altri oppure essere solidali a distanza solo quando certe situazioni si verificano in Paesi lontani dal nostro. Non dobbiamo dimenticare che in passato il problema della migrazione è appartenuto anche alle nostre famiglie”.

Letitia Casta

Evidenzia l’argomento anche quando il discorso si sposta sui sogni. E “Dreaming” è il tema del calendario.

“Anch’io ho ancora tanti sogni da realizzare” –racconta- “ma i miei sono sogni semplici e riguardano principalmente gli altri, come per esempio le donne e i bambini migranti che soffrono alla ricerca di un Paese che li accolga. Quando in Francia sono arrivati gli spagnoli, sono stati accolti con grande calore, così come ad esempio è accaduto di recente in Germania grazie all’intervento di Angela Merkel. Non possiamo essere buoni moralisti solo quando i problemi si verificano lontani dal nostro Paese e poi, per paura, quando il problema ci tocca da vicino ecco che prendiamo le distanze. Nel mondo abbiamo una situazione talmente difficile che inevitabilmente non posso che sognare la serenità per tutte le popolazioni meno fortunate”.

Laetizia hai da poco compiuto quarant’anni, quale il tuo rapporto con l’età?

“Per me non esiste il tempo, non mi piacciono gli stereotipi, ritengo che bisogna essere più teoriche sulla definizione dell’essere felice, del matrimonio, dell’età… Non voglio limiti, non mi piace farmi influenzare dal tempo che passa. Del resto per gli uomini non ci si pone mai il problema dell’età, quindi in tal senso non vedo la ragione per cui noi donne dobbiamo giustificare la nostra età!”.

Essere tra i protagonisti del Calendario Pirelli costituisce un ritorno: cosi come hai fatto con The Cal ritorneresti magari al Festival di Sanremo?

“Ho già fatto un bis al Festival di Sanremo al fianco di Fabio Fazio, per me è stato bellissimo”.

Lo rifaresti stavolta al fianco di Claudio Baglioni?

“Ma sì, le cose si possono fare e rifare, a quarant’anni si riparte… formattati!”

 

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.