Moak, i 50 anni della coffee company made in Modica

Regalità, imprenditorialità e cultura sono i tre elementi che contraddistinguono il 50° anniversario di Caffè Moak. Una voglia di ritorno alle radici per l’azienda che dal 1967, anno in cui venne fondata da Giovanni Spadola, fino a oggi ha raggiunto importanti traguardi diventando una coffee company tra le più rilevanti in Europa.

Un compleanno celebrato da nord a sud, dalla capitale meneghina in occasione di HOST -la fiera internazionale del caffè- a Modica (città dove è nata e ha sede l’azienda) con la nuova edizione di Caffè Letterario Moak.

Livia e Giovanni Spadola con i figli Alessandro e Annalisa per il taglio della torta del 50° anniversario

 

Giovanni Spadola, 50 anni costituiscono un importante traguardo. Facendo un excursus cosa cambierebbe o riconfermerebbe del suo percorso professionale?

“Nel bene e nel male ripercorrerei tutto quello che ho fatto in questi cinquant’anni. Ho sempre cercato di allineare l’azienda ai tempi che oggi rispetto ad allora sono certamente assai diversi. Ho perorato il rinnovo delle risorse umane all’interno dell’azienda ed è per questo che ho trasferito parte del testimone ai miei figli”.

Come vede i giovani imprenditori di oggi?

“Sicuramente vedo molta più professionalità rispetto a 40 anni fa. Allora la chiave del successo era data dall’intuito, personalmente ho sempre cercato di anticipare i tempi facendo delle programmazioni pluriennali. Allora ci si poteva permettere anche di sbagliare, oggi il mercato non lo consente”.

Moak è un’azienda all’avanguardia, che ha scelto di festeggiare il 50° anniversario tra Milano e Modica…

“Sì, abbiamo voluto celebrare il nostro anniversario a Milano in concomitanza con la fiera internazionale Host cogliendo così l’occasione per coinvolgere anche nostri importatori esteri e i diversi concessionari italiani. A Modica, invece, abbiamo voluto coniugare i festeggiamenti dell’importante anniversario con la cultura grazie a Caffè Letterario Moak, che negli anni è diventato uno dei festival letterari italiani più rilevanti”.

Alessandro, Giovanni e Annalisa Spadola

L’esperienza maturata all’estero ha dato importanti input ad Alessandro Spadola, Direttore Generale dell’azienda, che proprio questa’anno ha ricevuto la nomina di Ambasciatore in Sicilia per i rapporti istituzionali con il Principato di Monaco. “L’esperienza maturata per l’azienda di famiglia all’estero mi ha portato ad avere una rete di contatti che oggi desidero mettere a disposizione della mia terra – afferma il DG-. Il Principato di Monaco è particolarmente intereressato alla Sicilia cosi ho accettato di far parte di questo club di Ambasciatori che ne curano appunto i rapporti istituzionali e che si prefigge l’obiettivo di tutelare la nostra cultura e supportare lo sviluppo e il turismo dell’isola. La visita del Principe Alberto di Monaco è la dimostrazione dell’interesse che rivolge alla nostra terra supportato anche dal desiderio di ricostruire la storia dei suoi avi in Sicilia e in particolar modo a Modica”.

Moak festeggia anche attraverso il design, l’innovazione nella comunicazione e il restyling di miscele già esistenti ma rivisitate. “Per celebrare il cinquantesimo compleanno di Moak abbiamo introdotto due nuove linee di miscele e una nuova campagna pubblicitaria che si lega alla musica con sei generi musicali, ogni genere si distingue per colore e differenzia la miscela.- dichiara Annalisa Spadola, Direttore Marketing e Comunicazione-. Particolare attenzione abbiamo prestato anche al design disegnando e realizzando oggetti come vassoi, grembiuli, porta tovaglioli, porta bustine da zucchero. Oggi è cambiata anche l’impostazione del prodotto e le modalità di bere il caffè cambiano da una parte all’altra del mondo per cui è fondamentale un’attenta ricerca della materia prima”.

Annalisa e Alessandro Spadola consegnano il Tao Awards a Catena Fiorello (Taomoda 2017)

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.