Moda primavera/estate 2018 per uomo e donna: denominatori comuni il denim e il colore rosa

Profumo di primavera. Le giornate sono finalmente più lunghe e luminose. E si cambia guardaroba. Oltre al cambio dell’armadio mettiamo qualcosa di nuovo. Le tendenze?  Si alternano, spaziando da una palette intensa di colori alle sfumature più pallide e dai dettagli ultrafemminili ad altri più maschili.

Il glicine la fa da padrone e va bene in tutte le sfumature e per tutti gli incarnati: MISSONI lo propone, per esempio, sia per l’uomo che per la donna. Ad affiancarlo i sette colori dell’arcobaleno che giocano con righe, fantasie e materiali diversi.

Poi c’è il rosa, la nuance più importante della stagione, si indossa in total look così come presentato sulle passerelle milanesi da FRANCESCO SCOGNAMIGLIO.

Protagoniste di stagione, inoltre, le trasparenze con tessuti delicati dalla vestibilità fluida: tulle e veli trasparenti su trench, camicie, abiti, gonne e golfini, blazer come quello proposto in organza di seta da MAX MARA. Le sovrapposizioni e le stratificazioni giocano con pattern e texture. I nuovi tessuti sono morbidi e fluidi dai riflessi madreperlati e metallici.

Altra bella ritrovata novità è il denim con i suoi pantaloni baggy. TOM FORD abbina al completo minigonna in denim e giubbino in tela blu un paio di stivali in jeans. Quindi per essere al 100% trend si indossa 100% denim! Lo stile country ritorna alla ribalta anche con le calzature e così rientrano in scena i Camperos, lo stivale degli anni ’80. La camicia bianca è il capo passepartout.

Per chi ama uno stile romantico può scegliere di indossare abiti dallo sfondo bianco ottico su cui campeggiano fiori delicati e aggraziati come quelli proposti da LUISA BECCARIA.

Non escono di scena alcuni modelli. L’abito sottoveste di ALBERTA FERRETTI sia corto che lungo, continua a essere presente nel guardaroba femminile.

ERMANNO SCERVINO lo suggerisce  abbinato al camicione con giacca doppio petto.

L’evergreen per antonomasia è il trench che i designer rinnovano con aggiunta di frange, in PVC trasparente, come quello proposta da ANTEPRIMA.

Anche in primavera trionfo di calzini, collant, parigine purchè coloratissimi. Un trionfo di ricami e applicazioni per tracolle e borse dal gusto etnico come quelle presentate in passerella da ETRO.

Dal guardaroba femminile a quello maschile. Nell’uomo troviamo i codici dell’eleganza mischiati sempre più a quelli dell’abbigliamento sportivo. Il mood sporty si ritrova anche nelle tante sneakers e nei maglioni. Nelle tonalità e disegni troviamo quasi onnipresenti il rosso fuoco e le stampe tropicali.

Tuttavia la moda uomo, naturalmente, non può fare a meno dell’abito formale. Le diverse maison propongono infatti il completo gessato ma in versioni leggermente rivisitate come l’abito quasi skinny di VERSACE.

Per quanto riguarda le maglie, la primavera vedrà un florilegio di scolli a V sottolineati da linee colorate. Sono i tipici maglioni da tennis o da cricket, secondo la tradizione inglese. BRUNELLO CUCINELLI ne esibisce una versione colorata, dove il rosso sostituisce il bianco.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.