NATALE 2017: Libri sotto l’albero

Quattro libri sotto l’albero, per questo Natale. Tutti diversi tra loro. I toni da favola di Catena Fiorello nel suo “Un amore fra le stelle” con protagonisti la Befana e Babbo Natale; il romanzo storico di Manuela Diliberto con “L’oscura allegrezza”; la suspence de “Il giallo sole di Vendicari” di Antonello Carbone con il ritorno di Giacomo Cassisi, giornalista con il vezzo delle indagini; il dietro le quinte di un mondo paillettato ne “La moda è un mestiere da duri” di Fabiana Giacomotti.

 

“Un amore fra le stelle”: più che mai contestualizzato al periodo, l’ultimo romanzo di Catena Fiorello edito da Baldini&Castoldi è la storia tra Babbo Natale e la Befana. I due personaggi che popolano la fantasia dei bambini (e proprio a un bambino, Edoardo, il libro è dedicato!) si incontrano senza volerlo nel pieno dello stress natalizio e si ritrovano costretti a chiacchierare e passare un po’ di tempo assieme sotto lo stesso tetto. Tipi solitari che imparano a conoscersi e apprezzarsi, il mondo che fuori li attende sogna gioia e serenità e loro non possono deluderli. Così tra i due schiocca la scintilla…

 

“L’Oscura Allegrezza”: un viaggio indietro nel tempo, una storia ambientata nel 1911 quella che ci offre Manuela Diliberto nel suo libro d’esordio edito da La Lepre. Protagonisti Giorgio e Bianca, lui giornalista medio borghese più per facciata che per vocazione, lei giovane donna indipendente d’altri tempi. Un dialogo a posteriori, che prospetta uno spaccato del secolo scorso che poi non è così dissimile dai giorni nostri. Una scelta mancata può cambiare il corso di una vita? Alla fine del libro l’autrice intervista il fratello Pif.

“Il giallo sole di Vendicari”: dopo “A Taormina, d’inverno”, ritorna Giacomo Cassisi, il reporter detective nato dalla penna del giornalista Rai Antonello Carbone, nella seconda stagione sempre edita dalla salentina Manni. Siamo nella tarda primavera siciliana, nell’assolato Sud-Est siciliano l’inchiesta si sviluppa tra la pietra bianca del siracusano e quella nera dell’Etna. Un racconto intrigante, ricco di colpi di scena, intessuto da tematiche di grande attualità e condito da un mix di traffico di migranti, droga e complicità insospettabili. Una matassa aggrovigliata tra omicidi, giochi di potere, droga, affari sporchi sulla pelle dei migranti che si dipanerà nei contrasti di luce abbagliante e di notti oscure. Il romanzo (di cui esiste anche una versione ebook) è disponibile in tutte le librerie e gli stores online.

“La moda è un mestiere da duri”: Fabiana Giacomotti, penna di primo piano del giornalismo economico e della moda, in questo volume pubblicato da Rizzoli va ben oltre la facciata del mondo fashion e ci racconta quella spietata, a volte politicamente scorretta, esclusiva, militaresca, sgarbata, bizzosa, assoluta, esagerata e veniale. Lo fa attraverso i resoconti che ha scritto per Il Foglio dal 2007, avvicinando il lettore a un mondo i cui rituali sono tanto prescrittivi all’interno, tanto incomprensibili all’esterno.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.