Una nuova strada di ricerca per VIC MATIE’

di AGATA PATRIZIA SACCONE

Il tema della definizione del genere, che oggi percorre tutte le forme espressive underground, è stato ed è, per VIC MATIÉ il punto di partenza della narrazione e il modo per saldare l’identità del brand con una nuova strada di ricerca espressiva. Intensità, contraddizione, sensualità, determinazione, oscurità, sono alcune delle parole chiave su cui Silvia Curzi, anima creativa del marchio, ha riflettuto nel tentativo di disegnare una collezione che resista agli stereotipi. Il confronto tra maschile e femminile, tra geometrico e arrotondato, tra liscio e ruvido, tra bianco e nero restituiscono l’impossibilità di creare un racconto lineare e la convinzione che non sia più necessario armonizzare gli opposti. Femminile, glamour, sensuale ma anche aggressivo, dinamico, urbano.

nenella-impiglia-Per Nenella Impiglia Curzi, fondatrice del marchio VIC MATIE’,  “la moda passa, lo stile resta” . E’ il motto (preso in prestito da Coco Chanel). Lungimirante e vulcanica, dietro la sua (apparente) corazza si cela un cuore grande!  Imprenditrice marchigiana assolutante poliedrica, protagonista lo scorso Febbraio del programma televisivo  di Rai 2 “BOSS IN INCOGNITO”, si racconta ai nostri microfoni in occasione della recente Milan Fashion Week,  durante l’evento di presentazione della collezione Fall-Winter 15.16 del brand made in Italy.

VIC MATIE' _ FW 15-16 02Per la collezione Fall-Winter 15.16 avete puntato  sul design assai singolare dei  tacchi…

Il requisito più importante che è sempre stato attribuito a Vic Matiè è la comodità anche nei tacchi alti. Le celebrities mi hanno sempre detto che i tacchi delle nostre calzature sono non solo fashion ma anche di alta qualità e comodità. Del resto non è bello vedere una donna seduta che sotto il tavolo nasconde i piedi nudi senza scarpe. Vic matiè è un marchio di ricerca, noi siamo molto propositivi e sperimentiamo tantissimo i materiali costruendoli quasi in ditta manualmente provando le pelli, abrasivandole dando degli strati di metallo cosi come abbiamo fatto per la collezione del prossimo autunno/inverno 15.16. Il tacco in metallo forgiato a mano nella nuova collezione è la nostra interpretazione di elegante ben lontana dagli swarosky.

Una grande ...

Read More

La “Gioconda” ricreata da Warhol nella boutique GHERARDINI di Milano

gherardini _ boutique firenzeDopo Firenze, sarà Milano ad ospitare l’evento artistico che lega Gherardini, la più antica maison della pelletteria italiana, alla versione pop, realizzata da Andy Warhol, del quadro più famoso del mondo, la Gioconda di Leonardo Da Vinci. GHERARDINI_BELLINA.ghbellina_millerighe citrineIn occasione della settimana della moda, dal 25 febbraio al 2 marzo, la boutique milanese della maison, in via della Spiga 5 a Milano, accoglierà la tela “Mona Lisa” che è già stata esposta, il mese scorso, in occasione di Pitti Uomo a Firenze.

Continua così la serie di iniziative collegate all’arte moderna e contemporanea organizzate per celebrare i 130 anni di Gherardini, maison di fama internazionale e ambasciatrice del made in Italy nel mondo, nata nel 1885 a Firenze e dal 2007 parte del gruppo Braccialini.

Un fil rouge curioso lega poi il cel...

Read More

Il brand MANUEL FACCHINI debutta alle Fashion Week di Londra e Parigi

Febbraio 2015, nasce il brand Manuel Facchini, un’etichetta dalla vocazione internazionale che fa leva su una collezione femminile ricercata, raffinata sul piano concettuale come su quello manifatturiero, realizzata interamente in Italia. Il coronamento di un sogno per il fashion designer già direttore creativo di Byblos. E Manuel Facchini debutta così nelle prestigiose passerelle di Londra e Parigi, dove presenta al pubblico il risultato di anni di crescita professionale fatta di sperimentazione, creatività, attenzione ai cambiamenti in corso, voglia di affrontare sfide nuove e stimolanti con la passione di sempre: 

10380685_870869806273887_986398529053615217_o«Era da tempo che volevo fare questo passo. Finalmente ho potuto creare un’ etichetta nella quale posso esprimere me stesso al 100% e che posso gestire a 360 gradi, partendo da zero. Un brand che nasce lontano da ogni conformismo», dice Manuel Facchini, fondatore e direttore creativo (nella foto, a sinistra).

Il dna del marchio Manuel Facchini, che viene espresso a mo’ di statement nella collezione che sfilerà sulle passerelle londinesi, si nutre di una netta contrapposizione tra mondi diversi: da un lato le atmosfere rock e gotiche rintracciabili nelle stampe e nei motivi grafici intensi e originali che da sempre costituiscono una delle grandi passioni del designer veronese; dall’altro il mondo dello sport con i suoi materiali tecnici – il neoprene, tra questi – e le sue lavorazioni che, applicate al mondo del pret-à-porter, rendono la collezione unica e all’avanguardia.

A monte ci sono la voglia di sperimentare e il desiderio di misurarsi con mondi nuovi radicata nell’approccio stilistico di Manuel Facchini: «Mi piace prendere ispirazione da campi che siano avulsi dal mondo della moda tout court, estrapolare informazioni da contesti apparentemente distanti, perfino contrapposti, e intrecciarle tra di loro andando a creare un prodotto che sia davvero nuovo, come fosse frutto di una sorta di mutazione genetica dello stile», dice il fondatore.

L’obiettivo di questo nuovo brand è quello di vestire una donna contemporanea, dall’attitudine giovane, dal carattere deciso e brillante; una persona cosmopolita, esigente e sempre aperta a nuovi stimoli culturali ed estetici.

La moda è fatta di sogni e di duro lavoro...

Read More

ITALIA INDEPENDENT apre a New York…e con Karl Lagerfeld lancia KOLOR

Italia Independent NYC (3)ITALIA INDEPENDENT ha aperto la sua prima boutique americana a Soho, nel cuore di New York. Fashion influencers e VIP hanno ricevuto in omaggio gli occhiali da sole personalizzati e dipinti live da Bradley Theodore, famoso street artist newyorkese, conosciuto per i suoi celebri graffiti che raffigurano come teschi colorati icone della moda del calibro di come Anna Wintour, Karl Lagerfeld e Diana Vreeland.
Dopo l’apertura della boutique, gli ospiti hanno continuato i festeggiamenti presso il New Museum con DJ sets di The Misshapes e DJ Kitty Cash e assistito ad una performance di live painting di Bradley Theodore ispirata ad Italia Independent. Oltre ai co-fondatori di I-I, Lapo Elkann, Andrea Tessitore e Giovanni Acconciagioco erano presenti Mickey Boardman, Eleonora Carisi, Alain Elkann, Leigh Lezark, Lorenzo Martone, Suzy Menkes, Norman Reedus, Cordula Reyer, Valentina Siragusa, Bradley Theodore, Zang Toi, Linda Tol, Stefano Tonchi.
ITALIA INDEPENDENT New York Boutique Opening EventFondata nel 2007 da Lapo Elkann, Andrea Tessitore e Giovanni Acconciagioco (nella foto), ITALIA INDEPENDENT si propone come nuovo leader nel mercato dell’occhialeria. E’ un brand di creatività e stile per persone indipendenti che coniuga fashion e design, tradizione e innovazione; attualizza il Made in Italy e reinterpreta le icone classiche, operando nell’eyewear e realizzando prodotti lifestyle, appartenenti ai settori più diversi, per esportare lo stile italiano in un mondo globale.
New York è la prima città americana in cui Italia Independent ha scelto di essere presente con uno store monomarca, con due altre aperture nel corso del 2015 a Los Angeles e Miami. 2015: anno in cui Italia Independent lancia EYEYE, una nuova famiglia di prodotti, innovativa e semplice, altamente tecnologia, accessibile e globale per il suo prezzo e il suo equipaggiamento che include molte caratteristiche distintive mai viste prima in un singolo prodotto.

In questi anni Italia Independent ha collaborato con Brand internazionali come adidas Originals, Karl Lagerfeld e Hublot e ha visto i suoi prodotti indosso a celebrities del calibro di Beyoncé, Anne Hathaway, Rihanna, Heidi Klum, Lady Gaga, Olivia Palermo e Halle Berry.

KARL LAGERFELD E ITALIA INDEPENDENT PER IL PROGETTO “KOLOR”

20150213_karl

La collaborazione tra KARL LAGERFELD e Italia Independent, già presentata a Parigi nel Settembre del 2013, consiste in una capsule collection disegnata da Karl Lagerfeld e Italia Independent, la quale si arricchisce ora con 3 occhiali da sole di colore blu, rosa e verde, sulle cui aste campeggia il logo dedicato.

Questi 3 occhiali fanno parte della capsule KARL Kolor che sarà disponibile al pubblico a partire dal 4 Marzo 2015.

La  nuova capsule collection sottolinea il successo della collaborazione tra KARL LAGERFELD e Italia Independent iniziata nel 2013 e fa parte di un ampio piano che vede Italia Independent al fianco dei più prestigiosi brand internazionali con l’obiettivo di creare prodotti unici e distintivi.

In “Karl is Kolor”, Karl Lagerfeld ha scattato le immagini in bianco e nero, lasciando un focus sugli accessori, che sono gli unici elementi ad essere colorati nelle fotografie.

Read More

La grande bellezza dai tesori botanici

FOTO DELAROM 3La grande bellezza è il culto che caratterizza sempre più  la società odierna. Oggi più che mai per mantenere una perfetta forma fisica ed una pelle sempre giovane si è disposti ad affrontare ogni sacrificio, dalla palestra alle diete più drastiche, dai lifting anti-age alla chirurgia plastica. L’argomento abbraccia indistintamente tutti a prescindere dal sesso o dall’ètà proprio  perché, come affermava Stendhal, la bellezza non è altro che una promessa di felicità!

In tal senso il mercato è sempre più esigente, il consumatore  non si accontenta più del tradizionale prodotto cosmetico propinato dalle campagne pubblicitarie. Rispetto a qualche anno fa, infatti, vi è una sorta di controtendenza che mira sempre più alla ricerca di prodotti cosmetici innovativi ma allo stesso tempo naturali. Tra le aziende cosmetiche che da oltre quarant’anni svolgono approfonditi studi di ricerca, attingendo ingredienti e profumi dai tesori botanici del bacino mediterraneo, c’è Delarom Paris, che grazie alla sua equipe di ingegneri chimici ha messo a punto dei preparati cosmetici dalle formule naturali ed innovative, dalla texture originali e dai profumi delicati.

“Il nostro obiettivo principale – afferma Daniele Rossaro Amministratore Delegato di Delarom Italia – è quello di creare prodotti il più possibile ipoallergenici,  tra gli ingredienti attivi unici naturali da noi utilizzati per la preparazione vi sono l’arancio, il sesamo, l’albicocca, l’hamamelis, il tiglio, l’olivo e la lavanda”.

Read More

Simone Susinna, dalla passerella sogna il cinema

Mentre cavalca l’onda del sogno appena realizzato, il modello catanese Simone Susinna, richiestissimo dagli stilisti più importanti tra cui Giorgio Armani che lo ha tenuto a battesimo sulle passerelle milanesi, si accinge a realizzare un nuovo progetto quello di diventare attore e recitare accanto a Monica Bellucci. Intanto all’ultima fashion week milanese fw 2015/16 ha sfilato per Dolce & Gabbana, John Richmond, Ermanno Scervino.

A soli ventuno anni, alto un metro e ottantotto, occhi azzurri come il mare di Sicilia, Simone Susinna da commesso in poco meno di un anno diviene uno dei modelli più richiesti del panorama nazionale. “Non avevo alcuna intenzione di lasciare Catania perché sono troppo legato alla mia terra e alla mia famiglia – afferma Simone– cosicchè per otto mesi ho fatto da spola tra Catania e Milano sino a quando lo scorso settembre insieme alla mia ragazza abbiamo deciso di trasferirci e andare a vivere nella capitale meneghina”.

imageSimone il sogno diventa realtà, da commesso in un negozio di abbigliamento oggi sfila per i grandi nomi della moda, come inizia il suo percorso professionale nell’universo fashion?

Tutto ebbe inizio due estati fa in una discoteca di Taormina dove un booker mi propose di partecipare ai casting di alcune agenzie di  Milano ed entrare quindi a far parte dell’universo moda. Non nego che all’inizio ero molto perplesso perché non mi andava di lasciare la mia terra, i miei affetti, insomma il mio mondo. Lo scorso gennaio,  grazie all’incoraggiamento dei miei genitori e della mia ragazza, presi la decisione di partire per partecipare ai casting della Milan Fashion Week e da li è stato tutto un crescendo poiché sono stato tenuto a battesimo per la mia carriera di modello dal grande Giorgio Armani  che mi ha scelto per sfilare la collezione della linea Emporio Armani. Naturalmente avendo sfilato per Re Giorgio a seguire, nel settore,  mi si sono prospettate  tante nuove opportunità di lavoro cosicchè ho deciso anche di cambiare agenzia passando alla D’management che è la tra le più importanti in Italia.

Dopo la Milan fashion week dello scorso gennaio che ti ha tenuto a battesimo per la tua carriera di modello, quali sono stati gli step successivi?

Ho lavorato con importanti maison sfilando per Dolce & Gabbana, John Richmond, Diesel, facendo anche da testimonial per diverse campagne pubblicitarie. Posso affermare  che dallo scorso gennaio la mia vita è cambiata!

E parlando appunto del pre-Milan fashion week, come si svolgeva la tua vita prima dello scorso gennaio?

Non avendo una particolare predilezione per lo studio, subito dopo il diploma ho lavorato all’interno di una boutique di abbigliamento  in Sicilia e poi davo spazio ai miei hobby, la palestra e il calcio, ritengo che la cura del fisico sia importante!

Quali sono gli accorgimenti cui un indossatore deve prestare attenzione per mantenere un fisico in perfetta forma?

Innanzitutto è fondament...

Read More