tagged posts

Idee per il regalo del Natale 2018 e il look delle feste di fine anno

Basta con i finti rossetti che poi si rivelano gomme da cancellare. Oggetti spesso inutili, anche se costati pochi euro, subito dopo sbolognati da chi riceve il regalo di Natale con il classico sorriso di circostanza e la frase canonica “Carino! Mi serviva”.

Tormentone per tormentone, allora ce n’è uno che va per la maggiore ed è diventato quest’anno un capo fashion assolutamente trend: è l’esclusiva t-shirt ‘Anche a Te e Famiglia’: quella official, l’unica originale, è in puro cotone, coloratissima, per uomo-donna-bambini-ragazzi, made in Italy (anzi made in Sicily), promossa da Taomoda che l’ha tenuta a battesimo. Una chicca nella sua singolare confezione regalo a sorpresa: il packaging è infatti uno scatolo rosso in cartone setato, quasi fosse un…panettone, per l’effetto sorpresa. Un capo d’abbigliamento destinato a far tendenza anche a seguire Natale, perché è vero che la frase ricambia gli Auguri, ma non soltanto. Online, con spedizione gratuita, la limited edition la si può acquistare sul sito www.ancheateefamiglia.it/shop

Ma la stagione delle feste non corrisponde soltanto con il Natale, bensì anche con il Capodanno così come con tutte le serate che si susseguono fino all’Epifania. Quindi ogni giorno c’è da stupire gli altri nel look. All’insegna dell’originalità segnaliamo innanzitutto gli outfit he suggerisce Hanita: dagli abiti in pailettes, ai kimono con effetto degradè, ai tubini in velluto laminato.

Per le donne che amano sentirsi regine delle feste, altro modo per distinguersi è  scegliere un abito di pizzo dall’ispirazione elegante e festaiola, come quello pensato da XT Studio. Perfetto compromesso tra tradizione e tendenza, punta sul classico in fatto di tessuto e taglio per assicurarsi il trend con le lavorazioni e i dettagli dall’effetto sorpresa il dress che miscela texture diverse per ottenere il giusto equilibrio tra gusto e armonia.
La seduzione nasce da un mix and match tra lingerie e haute couture e prende la forma di un capo capace di disegnare la femminilità e in cui la morbidezza dei tagli e la purezza della texture incontrano la sensualità del pizzo e del velluto.La differenza la fa il total black acceso da dettagli effetto vedo non vedo che caratterizzano le maniche larghe e il corpetto: una contemporaneità che non rinuncia a un tocco romantico per un capo squisitamente stylish e lussuoso

Lo stile ...

Read More

NATALE 2017: Libri sotto l’albero

Quattro libri sotto l’albero, per questo Natale. Tutti diversi tra loro. I toni da favola di Catena Fiorello nel suo “Un amore fra le stelle” con protagonisti la Befana e Babbo Natale; il romanzo storico di Manuela Diliberto con “L’oscura allegrezza”; la suspence de “Il giallo sole di Vendicari” di Antonello Carbone con il ritorno di Giacomo Cassisi, giornalista con il vezzo delle indagini; il dietro le quinte di un mondo paillettato ne “La moda è un mestiere da duri” di Fabiana Giacomotti.

“Un amore fra le stelle”: più che mai contestualizzato al periodo, l’ultimo romanzo di Catena Fiorello edito da Baldini&Castoldi è la storia tra Babbo Natale e la Befana. I due personaggi che popolano la fantasia dei bambini (e proprio a un bambino, Edoardo, il libro è dedicato!) si incontrano senza volerlo nel pieno dello stress natalizio e si ritrovano costretti a chiacchierare e passare un po’ di tempo assieme sotto lo stesso tetto. Tipi solitari che imparano a conoscersi e apprezzarsi, il mondo che fuori li attende sogna gioia e serenità e loro non possono deluderli. Così tra i due schiocca la scintilla…

“L’Oscura Allegrezza”: un viaggio indietro nel tempo, una storia ambientata nel 1911 quella che ci offre Manuela Diliberto nel suo libro d’esordio edito da La Lepre. Protagonisti Giorgio e Bianca, lui giornalista medio borghese più per facciata che per vocazione, lei giovane donna indipendente d’altri tempi. Un dialogo a posteriori, che prospetta uno spaccato del secolo scorso che poi non è così dissimile dai giorni nostri. Una scelta mancata può cambiare il corso di una vita? Alla fine del libro l’autrice intervista il fratello Pif.

“Il giallo sole di Vendicari”: dopo “A Taormina, d’inverno”, ritorna Giacomo Cassisi, il reporter detective nato dalla penna del giornalista Rai Antonello Carbone, nella seconda stagione sempre edita dalla salentina Manni. Siamo nella tarda primavera siciliana, nell’assolato Sud-Est siciliano l’inchiesta si sviluppa tra la pietra bianca del siracusano e quella nera dell’Etna. Un racconto intrigante, ricco di colpi di scena, intessuto da tematiche di grande attualità e condito da un mix di traffico di migranti, droga e complicità insospettabili. Una matassa aggrovigliata tra omicidi, giochi di potere, droga, affari sporchi sulla pelle dei migranti che si dipanerà nei contrasti di luce abbagliante e di notti oscure. Il romanzo (di cui esiste anche una versione ebook) è disponibile in tutte le librerie e gli stores online.

“La moda è un mestiere da duri”: Fabiana Giacomotti, penna di primo piano del giornalismo economico e della moda, in questo volume pubblicato da Rizzoli va ben oltre la facciata del mondo fashion e ci racconta quella spietata, a volte politicamente scorretta, esclusiva, militaresca, sgarbata, bizzosa, assoluta, esagerata e veniale. Lo fa attraverso i resoconti che ha scritto per Il Foglio dal 2007, avvicinando il lettore a un mondo i cui rituali sono tanto prescrittivi all’interno, tanto incomprensibili all’esterno.

Read More

Mistero a Taormina e un giornalista indaga: trama noir che appassiona

cover“Quando si inizia a leggere un giallo si hanno delle certezze: il luogo, il reato, la vittima, il protagonista, l’indagine, il colpevole. Il libro di Antonello Carbone ha stravolto queste certezze. Alla fine non sai più se il morto è vittima, chi è il protagonista, nemmeno la stagione è certa. Carbone riesce a far diventare centrale anche il gatto che fa compagnia al protagonista”.

E’ la recensione di un lettore di “A Taormina, d’inverno”, il libro d’esordio del giornalista Rai Antonello Carbone (Manni editore, distribuzione PdE), recentemente presentato in anteprima al Salone internazionale di Torino ed ancora in promozione con un tour, cominciato a Catania, che porterà l’autore in giro per l’Italia, partendo naturalmente dalla Sicilia. Prossime tappe: il 23 agosto a Salina alla Libreria Amanei, il 13 settembre a Motta  S.Anastasia20 settembre a Milano, il 24 settembre al TaoBuk di Taormina, il 10 ottobre alla Feltrinelli di Messina, il 15 ottobre alla libreria Biblios Café di Siracusa. In via di definizione altre date di Palermo, Catania e Ragusa. In calendario, inoltre, appuntamenti autunnali con il Teatro Stabile di Catania e poi Reggio Calabria, Gubbio e Roma.

La storia è uno spaccat...

Read More

Torino invita a leggere…perché aiuta a crescere

logosaloneSi apre a Torino il 26esimo Salone Internazionale del Libro. All’inaugurazione presente, tra gli altri, il ministro Massimo Bray. Per quanto i dati statistici parlino di una diminuzione del numero di libri venduti, l’importanza della lettura è conclamata. “Leggere aiuta a crescere” recita un famosissimo spot. E la vetrina di Torino, la più importante in Italia e tanto prestigiosa da essere nota pure all’estero, può costituire un ottimo traino. Un calendario di appuntamenti fittissimo, promosso e coordinato dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura. Paese Ospite d’onore è il Cile. Confermata la presenza di Sepulveda (18 maggio alle 19,30 pad. 3 sala gialla) che leggerà versi di Neruda e altri poeti cileni. Stesso giorno per Vinicio scrivaniaCapossela che dopo avere concluso il tour internazionale Rebetiko Gymnastas a Genova porterà un po’ di Grecia anche a Torino. L’ospite internazionale più atteso è certamente lo scrittore israeliano David Grossman che sempre sabato 18 alle 12.30, (palco del Centro Congressi) incontrerà i suoi fan. Gli altri Paesi presenti sono: Albania, Arabia Saudita, Finlandia, Guinea, Lituania, Perù, Romania. Otto le regioni italiane con un proprio spazio: Abruzzo, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Umbria e Veneto. Regione ospite dell’edizione 2013 è  la Calabria. Tra gli autori siciliani –segnaliamo- il romanzo d’esordio del giornalista Rai Antonello Carbone, “A Taormina, d’inverno”, edito da Manni, che sarà presentato lunedì 20 alle ore 17 nella Sala Avorio.

Tra i nomi noti present...

Read More