boutique tagged posts

Fuorisalone, oltre l’evento…il design è mood!

Stella McCartney lancia la nuova collezione Rainbow Pop Falabella in occasione del Salone del Mobile 2016, per gli eventi del Fuorisalone. La collezione sarà disponibile in anteprima mondiale a Milano nello store Stella McCartney di Via Santo Spirito  e nel corner in Rinascente a partire dal 12 di Aprile 2016. Per celebrare l’estate e i suoi vivaci colori l’iconica mini tote Falabella in shaggy deer con la riconoscibile catena intrecciata viene declinata nei sette colori dell’arcobaleno: azzurro, blu acceso, viola brillante, rosa shocking, ciliegia, arancione e giallo. Ogni colore rappresenta un mood diverso: azzurro per la serenità, blu acceso per la fiducia in se stessi, viola brillante per il divertimento, rosa shocking per l’amicizia, ciliegia per l’amore, arancione per l’allegria e giallo per la gioia. Abbinati alle mini tote Falabella sono disponibili cover per Iphone6, portafogli e porta carte.La nuova collezione Rainbow Pop Falabella di Stella McCartney è  realizzata in una particolare nappa eco-sostenibile prodotta da risorse rinnovabili rispettando la filosofia cruelty free della designer.

Read More

Time – Contemporary Fashion Award Milano…i vincitori: c’è pure Ultrachic

E’ made in USA il marchio vincitore della prima edizione di Time – Contemporary Fashion Award Milano. Il progetto internazionale di brand accelerator promosso e organizzato da White e dalla Camera Italiana Buyer Moda, in collaborazione con Lancia e Farfetch e con il patrocinio del Comune di Milano. Nato per divulgare l’essenza del settore fashion contemporary e dare visibilità e sbocchi commerciali alle aziende che più lo rappresentano, nella sua prima edizione ha premiato la designer impreditrice di New York Bliss Lau, titolare dell’omonimo brand, il più votato dalla giuria di 10 top buyer.

Tra i 10 brand in finale della prima edizione di Time Award (Bliss Lau – gioielli made in USA, “Comeforbreakfast” – menswear, Luca Larenza – maglieria menswear, Maurizio Miri – total look sartoriale menswear, No Ka ‘Oi – total look donna, Giancarlo Petriglia – borse, Project149 – total look donna, Shooting Bag 1981 – borse donna e uomo, Susana Traça – calzature donna, Ultràchic – total look donna, due i premi speciali sono stati assegnati a: Maurizio Miri il più votato dal pubblico dei social network, consegnato al giovane designer e imprenditore bresciano da Antonella Bruno, Emea Region (Europe-Middle East-Africa), Head of Lancia Brand, Head of Fiat Functional Range. La stessa Antonella Bruno ha assegnato un premio speciale a Giancarlo Petriglia che realizzerà per la casa automobilistica torinese una linea di accessori per l’ultimo modello della Lancia Ypsilon. 
Ultràchic ha ricevuto il secondo premio speciale, messo in palio da Elena Bugranova, presidente di Russian Buyer Union, titolare del multibrand Week End di Rostov. 


E Ultràchic, dopo aver vinto il premio speciale della giuria in occasione del concorso ‘Time’ organizzato da White, inaugura il suo primo monomarca in Italia. Lo store, situato a Milano al civico 18 di Via Meravigli, prende il posto della storica libreria Milanese, per quarant’anni gestita dalla madre di Diego Dossola, designer del brand. Lo spazio misura 55 metri quadri ed è stato allestito come un vecchio teatro, con elementi che ricordano lo stile delle botteghe milanesi.

Read More

La “Gioconda” ricreata da Warhol nella boutique GHERARDINI di Milano

gherardini _ boutique firenzeDopo Firenze, sarà Milano ad ospitare l’evento artistico che lega Gherardini, la più antica maison della pelletteria italiana, alla versione pop, realizzata da Andy Warhol, del quadro più famoso del mondo, la Gioconda di Leonardo Da Vinci. GHERARDINI_BELLINA.ghbellina_millerighe citrineIn occasione della settimana della moda, dal 25 febbraio al 2 marzo, la boutique milanese della maison, in via della Spiga 5 a Milano, accoglierà la tela “Mona Lisa” che è già stata esposta, il mese scorso, in occasione di Pitti Uomo a Firenze.

Continua così la serie di iniziative collegate all’arte moderna e contemporanea organizzate per celebrare i 130 anni di Gherardini, maison di fama internazionale e ambasciatrice del made in Italy nel mondo, nata nel 1885 a Firenze e dal 2007 parte del gruppo Braccialini.

Un fil rouge curioso lega poi il cel...

Read More

Il “Made in Florence” di Ermanno Scervino sbarca a Baku

!cid_1C017556B15E441DA0F5D1470B00A707@ict_corp_raiUno dei nomi del Made in Italy (o “Made in Florence” come lo stesso stilista ama affermare) più apprezzati al mondo. Un know how decisamente artigiale per Ermanno Scervino che, da buon architetto, svolge un lavoro certosino di continua ricerca per non deludere mai le aspettative di un mercato severo che oggi si presenta abbastanza saturo e che vive una fase di ritorno al passato. Un brand che oggi conta ben cinque linee: donna, uomo, Lingerie and Beachwear, Street, Junior.

Lo stilista, che ha ereditato e conservato l’amore per le eroine forti e appassionate, afferma che “Le donne non devono essere vittime dei loro abiti”. Sognando ancora abiti e costumi per una moderna “Signora delle Camelie”, veste le principesse urbane di oggi, critiche e contestatarie, eleganti e glamour. Un’eleganza che lui stesso definisce “rock couture”, espressa dalla gioventù londinese di oggi, che fa da eco all’energia newyorkese degli anni 80. Un po’ Kate Moss, un po’ Angelina Jolie, la donna di Ermanno Scervino è scontrosa e non esita a fare sfacciati abbinamenti, con lussuoso sfasamento. Tra le celebrities da lui vestite Elle Macpherson, Asia Argento, Kate Hudson, Dasha Zhukov, Sandra Bullock, Misha Burton. Allo stilista non piace che un vestito sia più forte della donna che lo indossa. Per lui, tutto parte da una seduzione cerebrale, da uno spirito impegnato, coinvolto nella vita, nelle cause, nelle battaglie.

L’esclusività, l’eccellenza e il gusto per l’architettura del corpo sono gli elementi che premiano il brand sempre più apprezzato sia in Italia che all’estero.

!cid_D68790203F5E45888ED7C33463A11B6D@ict_corp_raiProprio qualche ora fa la Maison ha celebrato l’apertura della prima boutique monomarca a Baku (con una sfilata di una selezione di look iconici Uomo e Donna, delle stagioni Autunno/Inverno 2013-2014 e Primavera/Estate 2014) l’unica all’interno dell’ hotel Four Seasons, cuore della luxury life della capitale azera confermando il trend positivo dello sviluppo retail internazionale. “Baku è tra i luoghi più antichi e suggestivi del Medio Oriente. Un ponte ideale tra Oriente e Occidente che ha profonde radici culturali, pur essendo una città proiettata nel futuro, che ama lo stile e il Made in Italy”, dichiara Ermanno Scervino, presente all’evento, e prosegue: “Il consenso del pubblico è un riconoscimento sempre emozionante, in passato ho già avuto il piacere di essere accolto favorevolmente dalla comunità Azera Internazionale, in occasione delle Olimpiadi di Londra”.

Per l’occasione abbiamo intervistato, in una nostra esclusiva, Toni Scervino ed Ermanno Scervino.

Read More