fashion tagged posts

Il brand MANUEL FACCHINI debutta alle Fashion Week di Londra e Parigi

Febbraio 2015, nasce il brand Manuel Facchini, un’etichetta dalla vocazione internazionale che fa leva su una collezione femminile ricercata, raffinata sul piano concettuale come su quello manifatturiero, realizzata interamente in Italia. Il coronamento di un sogno per il fashion designer già direttore creativo di Byblos. E Manuel Facchini debutta così nelle prestigiose passerelle di Londra e Parigi, dove presenta al pubblico il risultato di anni di crescita professionale fatta di sperimentazione, creatività, attenzione ai cambiamenti in corso, voglia di affrontare sfide nuove e stimolanti con la passione di sempre: 

10380685_870869806273887_986398529053615217_o«Era da tempo che volevo fare questo passo. Finalmente ho potuto creare un’ etichetta nella quale posso esprimere me stesso al 100% e che posso gestire a 360 gradi, partendo da zero. Un brand che nasce lontano da ogni conformismo», dice Manuel Facchini, fondatore e direttore creativo (nella foto, a sinistra).

Il dna del marchio Manuel Facchini, che viene espresso a mo’ di statement nella collezione che sfilerà sulle passerelle londinesi, si nutre di una netta contrapposizione tra mondi diversi: da un lato le atmosfere rock e gotiche rintracciabili nelle stampe e nei motivi grafici intensi e originali che da sempre costituiscono una delle grandi passioni del designer veronese; dall’altro il mondo dello sport con i suoi materiali tecnici – il neoprene, tra questi – e le sue lavorazioni che, applicate al mondo del pret-à-porter, rendono la collezione unica e all’avanguardia.

A monte ci sono la voglia di sperimentare e il desiderio di misurarsi con mondi nuovi radicata nell’approccio stilistico di Manuel Facchini: «Mi piace prendere ispirazione da campi che siano avulsi dal mondo della moda tout court, estrapolare informazioni da contesti apparentemente distanti, perfino contrapposti, e intrecciarle tra di loro andando a creare un prodotto che sia davvero nuovo, come fosse frutto di una sorta di mutazione genetica dello stile», dice il fondatore.

L’obiettivo di questo nuovo brand è quello di vestire una donna contemporanea, dall’attitudine giovane, dal carattere deciso e brillante; una persona cosmopolita, esigente e sempre aperta a nuovi stimoli culturali ed estetici.

Read More

Simone Susinna, dalla passerella sogna il cinema

Mentre cavalca l’onda del sogno appena realizzato, il modello catanese Simone Susinna, richiestissimo dagli stilisti più importanti tra cui Giorgio Armani che lo ha tenuto a battesimo sulle passerelle milanesi, si accinge a realizzare un nuovo progetto quello di diventare attore e recitare accanto a Monica Bellucci. Intanto all’ultima fashion week milanese fw 2015/16 ha sfilato per Dolce & Gabbana, John Richmond, Ermanno Scervino.

A soli ventuno anni, alto un metro e ottantotto, occhi azzurri come il mare di Sicilia, Simone Susinna da commesso in poco meno di un anno diviene uno dei modelli più richiesti del panorama nazionale. “Non avevo alcuna intenzione di lasciare Catania perché sono troppo legato alla mia terra e alla mia famiglia – afferma Simone– cosicchè per otto mesi ho fatto da spola tra Catania e Milano sino a quando lo scorso settembre insieme alla mia ragazza abbiamo deciso di trasferirci e andare a vivere nella capitale meneghina”.

imageSimone il sogno diventa realtà, da commesso in un negozio di abbigliamento oggi sfila per i grandi nomi della moda, come inizia il suo percorso professionale nell’universo fashion?

Tutto ebbe inizio due estati fa in una discoteca di Taormina dove un booker mi propose di partecipare ai casting di alcune agenzie di  Milano ed entrare quindi a far parte dell’universo moda. Non nego che all’inizio ero molto perplesso perché non mi andava di lasciare la mia terra, i miei affetti, insomma il mio mondo. Lo scorso gennaio,  grazie all’incoraggiamento dei miei genitori e della mia ragazza, presi la decisione di partire per partecipare ai casting della Milan Fashion Week e da li è stato tutto un crescendo poiché sono stato tenuto a battesimo per la mia carriera di modello dal grande Giorgio Armani  che mi ha scelto per sfilare la collezione della linea Emporio Armani. Naturalmente avendo sfilato per Re Giorgio a seguire, nel settore,  mi si sono prospettate  tante nuove opportunità di lavoro cosicchè ho deciso anche di cambiare agenzia passando alla D’management che è la tra le più importanti in Italia.

Dopo la Milan fashion week dello scorso gennaio che ti ha tenuto a battesimo per la tua carriera di modello, quali sono stati gli step successivi?

Ho lavorato con importanti maison sfilando per Dolce & Gabbana, John Richmond, Diesel, facendo anche da testimonial per diverse campagne pubblicitarie. Posso affermare  che dallo scorso gennaio la mia vita è cambiata!

E parlando appunto del pre-Milan fashion week, come si svolgeva la tua vita prima dello scorso gennaio?

Non avendo una particolare predilezione per lo studio, subito dopo il diploma ho lavorato all’interno di una boutique di abbigliamento  in Sicilia e poi davo spazio ai miei hobby, la palestra e il calcio, ritengo che la cura del fisico sia importante!

Quali sono gli accorgimenti cui un indossatore deve prestare attenzione per mantenere un fisico in perfetta forma?

Read More

TAOMODA, il fashion su un palcoscenico d’eccezione. Ed è magia.

10550934_1456950197889017_7247445134619870132_n

Il suggestivo panorama di Taormina, una parata di vip con nomi e volti noti dell’alta moda italiana, del piccolo e grande schermo, della stampa e della musica, della cultura e dell’imprenditoria che eccelle: questi gli ingredienti del Gala di TaoModa, che ieri sera al Teatro Antico ha visto la partecipazione di oltre 4mila persone.
Una scommessa vinta quella di Agata Patrizia Saccone – direttore artistico della rassegna organizzata dall’Associazione Talenti & Dintorni – che dopo anni ha riportato il fascino della moda tra le iniziative di “Taormina Arte”, con il patrocinio della Camera Nazionale della Moda Italiana. Un’intuizione che si è concretizzata nei premi internazionali “Tao Awards 2014” – rappresentati dalla pietra lavica dell’Etna, un frammento di Patrimonio Mondiale dell’Umanità, su cui si incastra un disco di argento – consegnati durante la kermesse che ha visto scendere in passerella Scervino, Byblos, Genny, Maurizio Pecoraro, Manila Grace.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Oltre loro, i gioielli di Mariateresa Montalbano (Premio Fashion Jewellery) e le acconciature firmate dal pool di hair stylist: Alfredo Maccarone, Domenico Motta, Cinzia Budigna, Salvo Vinciguerra, Salvo Di Maria, Davide Pantano, Daniele La Mela, Michele Capizzi, Gianni Schilirò, Rosario D’Anna, Giuseppe Finocchiaro, Mario Ricciardi.

Durante la serata condotta da Cinzia Malvini e Francesco Lamiani con il direttore artistico Agata Patrizia Saccone sono stati: Ermanno Scervino (Premio Moda Made in Italy in the World) – per lui ha ritirato il Tao Awards Tony Scervino premiato dal presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana cav. Mario Boselli – Manuel Facchini “Byblos” (Premio Fashion Future), Sara Cavazza Facchini “Genny” (Premio Fashion Style), Maurizio Pecoraro (Premio Moda Elegance), Maurizio Setti “Manila Grace” (Premio Imprenditoria) – cha ha ritirato anche il Premio Creatività assegnato ad Alessia Santi “Manila Grace” – Massimiliano Bizzi, presidente White Milano (Premio Excellence), Beppe Angiolini, presidente Camera Italiana Buyer Moda (Premio Networking), Antonio Gallo, responsabile Progetto Pirelli Pzero (Premio Comunicazione), Diego Dalla Palma (Premio Arte Della Bellezza), Paolo Veronesi, presidente Fondazione Umberto Veronesi (Premio Scienza), Il Volo (Premio Musica), Michele Torpedine (Premio Produttori Musicali), Denovo (Premio Speciale Alla Carriera), Simona Atzori (Premio Danza), Candida Morvillo (Premio Giornalismo Cronaca Rosa), Emma D’Aquino (Premio Giornalismo Televisivo), Antonio Catania (Premio Cinema), Manuela Ventura (Premio Attrici Fiction Tv), Ninni Bruschetta (Premio Attori Fiction Tv), Mario Opinato (Premio Attori Italiani All’estero), Taormina Arte (Premio Cultura).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Parole d’elogio per l’organizzazione e il Direttore artistico della manifestazione Agata Patrizia Saccone da parte del Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, cav.Mario Boselli, come si può ascoltare nell’intervista video rilasciata:

Read More

Design e impresa a Taomoda. Le start up nell’universo fashion

10559881_10203261391672745_3787552714734488895_n

La kermesse “TaoModa” prosegue oggi con una tavola rotonda all’Hotel Metropole, tema “Le start up nell’universo fashion”, moderata dalla giornalista Roselina Salemi. L’incontro, organizzato da Confindustria e Giovani Imprenditori Confindustria Catania, vedrà al tavolo dei relatori: il vice presidente Confindustria Catania Antonello Biriaco; il presidente Giovani Imprenditori Confindustria Catania Antonio Perdichizzi; il presidente di Agroindustry Advanced Technologies S.p.A.- OranFresh Salvatore Torrisi, con la straordinaria partecipazione del Cav. Mario Boselli, presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana, che sabato sera consegnerà il Tao Awards “Moda made in Italy in the world” alla maison Ermanno Scervino. Presenti, tra gli altri, Antonio Gallo, ideatore progetto Pirelli Zero e la giornalista Cinzia Malvini.

 

Appuntamento precedente, il convegno degli architetti su “Cultura e Design“. Alcune installazioni resteranno esposte all’Hotel Villa Diodoro di Taormina fino a sabato 19 luglio.

Taomoda, la rassegna diretta da Agata Patrizia Saccone e inserita nel cartellone di Taormina Arte, culminerà nella serata di gala del Teatro Antico di Taormina con l’assegnazione dei prestigiosi Tao Awards.

Questi i premiati:

  • Ermanno Scervino > Premio Moda Made in Italy in the World
  • Manuel Facchini “Byblos” > Premio Fashion Future
  • Sara Cavazza Facchini “Genny” > Premio Fashion Style
  • Maurizio Pecoraro > Premio Moda Elegance
  • Maurizio Setti “Manila Grace” > Premio Imprenditoria
  • Massimiliano Bizzi, Presidente White Milano > Premio Excellence
  • Beppe Angiolini, Presidente Camera Italiana Buyer Moda > Premio Networking
  • Antonio Gallo, Responsabile Progetto Pirelli Pzero > Premio Comunicazione
  • Diego Dalla Palma > Premio Arte Della Bellezza
  • Paolo Veronesi, Fondazione Umberto Veronesi > Premio Scienza
  • Il Volo > Premio Musica
  • Michele Torpedine (Manager) > Premio Produttori Musicali
  • Denovo > Premio Speciale Alla Carriera
  • Simona Atzori > Premio Danza
  • Candida Morvillo > Premio Giornalismo Cronaca Rosa
  • Emma D’aquino > Premio Giornalismo Televisivo
  • Antonio Catania > Premio Cinema
  • Manuela Ventura > Premio Attrici Fiction Tv
  • Ninni Bruschetta > Premio Attori Fiction Tv
  • Mario Opinato > Premio Attori Italiani all’estero
  • Taormina Arte > Premio Cultura

Read More

Antonio Gallo guida lo sprint Pirelli P Zero

SGP Reference: ShootID=1679279 EventID=59997 Date=20/09/11Lungimiranza e creatività sono i due elementi che caratterizzato uno degli esperti di comunicazione più apprezzati in ambito internazionale. Antonio Gallo, mamertino di origine, oggi è colui che sta a capo del progetto Pirelli P Zero. La sua si può considerarla un’escalation di prim’ordine. Appena laureato in economia e commercio a Messina ha spiccato il volo per la capitale meneghina dove ha conseguito un master all’università Bocconi; da lì a breve ecco la proposta di lavoro in Swatch che gli permette di acquisire una formazione ad ampio raggio e  di contribuire, negli anni ’90, al grande successo del brand. Quell’esperienza, durata cinque anni, ha rappresentato per lui il giusto input per scoprire la sua vera grande passione professionale, la comunicazione. “Oggi più ch...

Read More