fashion tagged posts

Mfw: Ermanno Scervino guarda all’arte per il prossimo autunno inverno

Per il prossimo autunno/inverno, la visione couture di Ermanno Scervino -presentata alla Milan Fashion Week– irrompe nel quotidiano, esprimendo un’estetica che guarda al mondo delle Arti.

image

“Piacere e piacersi in ogni momento, che sia una mamma o un capitano d’industria, io amo le donne che si guardano allo specchio e si curano per i mariti o per i figli e per loro stesse”, afferma Ermanno Scervino.

Maschile e femminile dialogano, senza confondersi: la donna sceglie una nuova uniforme per sottolineare la propria femminilità. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’handcraftsmanship è protagonista assoluto della collezione. Suggestioni pittoriche per il macramè petit-damier, cesellato e sovrapposto...

Read More

#MFW Il premier Matteo Renzi inaugura a Milano il 24 febbraio

Si apre Milano Moda Donna in programma dal 24 al 29 febbraio 2016, che prevede 73 sfilate (di cui 4 doppie), 90 presentazioni, 9 presentazioni su appuntamento e 13 eventi, per un totale di 182 collezioni.

01-00232270000004

Una fashion week, a Milano, dall’appeal internazionale che sarà inaugurata dal Premier Matteo Renzi il 24 febbraio con un pranzo che avrà luogo nella Sala Cariatidi di Palazzo Reale. L’evento è organizzato da Camera Nazionale della Moda Italiana, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dello Sviluppo Economico, ICE e Comune di Milano.

Sfilano per la prima volta in calendario Diesel Black Gold, Atsushi Nakashima, il designer ospite di Giorgio Armani, oltre che Lucio Vanotti e Piccione. Piccione, brand della new wave della moda italiana che chiuderanno la fashion week insieme a Arthur Arbesser, Vivetta, San Andrés Milano, già in calendario nell’ultima edizione.

Lunedì 29 febbraio si svolgerà il closing event “A sustainable drink for a sustainable fashion”, durante il quale CNMI presenterà le “Linee Guida sui requisiti eco-tossicologici per gli articoli di abbigliamento, pelletteria, calzature e accessori” sviluppate in collaborazione con Sistema Moda Italia, Federchimica, Associazione Tessile e Salute e Altagamma. Si è aperto un dialogo anche con Unic e le altre Camere della Moda estere per arrivare a una maggior condivisione dell’elaborato. Il documento, esito di anni di ricerca è il primo step della strategia sulla sostenibilità e rappresenta un pilastro fondamentale su un tema di primaria importanza per il nostro futuro.

Read More

Liborio Capizzi, lo stile appreso alla corte di Ferré

Backstage+Mercedes+Benz+Fashion+Days+Zurich+yFuNcmStLkylGli studi alla Domus Accademy hanno spinto Liborio Capizzi, siciliano di Ribera, ad abbandonare il sogno di fare lo sceneggiatore e scoprire la sua vera passione, quella di fare l’illustratore. Così arriva alla Maison Ferré, dove approda nel 1991 ed incontra, lavorandoci a fianco, l’architetto della moda, Gianfranco Ferré:  “…e lì ho imparato il grande senso del dovere, del rispetto  e del lavoro” tiene a sottolineare.

Questa scelta di assecondare il suo interesse per il mondo della moda lo ha costretto a lasciare la Sicilia, che in qualche modo ha comunque influenzato la sua creatività…

“Sì, ma la mia famiglia mi è stata sempre di supporto” –precisa Capizzi- “ha assecondato le mie attitudini professionali, per quanto forse non abbia capito all’inizio fino in fondo ciò...

Read More

Eclettismo e tradizione alla Milan Fashion Week (SS 2016)

Dopo New York e Londra, la Milan Fashion Week calamita l’interesse degli addetti ai lavori (e non solo) per i must della prossima primavera-estate, quella del 2016. C’è la ricerca dell’estetica, il gusto sfida tutto e il contrario di tutto, ma alla fine il mix partorito da contraddizioni razionalmente pensate è giungere all’elogio dei colori, delle linee, di una sensualità non necessariamente celata. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Entusiasma Ermanno Scervino, con pizzi, ajour e effetti lingerie: così sofisticato da trasmettere passione. 
Così si va dal caos geometrico di Prada a un Emilio Pucci rinnovato di tutto punto, dall’austerità di Fendi all’osare di Versace con i suoi riferimenti militari, dal romanticismo che accomuna (pur con le dovute e sostanziali differenze) B...

Read More

I 40 anni di carriera di Re Giorgio all’Armani Silos

40 anni di moda per Re Giorgio che, in concomitanza con i giorni dell’Expo, ha scelto di inaugurare Armani Silos, nell’ormai celebre numero 40 di via Bergognone, a Milano, dove hanno sede gli uffici. “Ho scelto di chiamarlo Silos” –ha dichiarato- “perché in questo edificio veniva conservato cibo”. Un investimento considerevole con la chiara intenzione di rispettare la caratteristica originaria della costruzione risalente alla metà del secolo scorso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In tutto 4500 metri quadri, compreso un ambiente per la ristorazione e un bookshop, e sale riunioni per meeting. In mostra soprattutto la moda donna, perché, a detta di Giorgio Armani, “con troppa collezione maschile si rischia di essere noiosi”. All’ingresso sono esposti 600 abiti e ...

Read More