tagged posts

Il colorato autunno-inverno 2019/20 proposto a Milano Moda Donna (spesso pure con l’uomo in passerella). E Fendi saluta Karl Lagerfeld.

Milano Moda Donna del febbraio 2019 sarà ricordata anche per l’ultima sfilata Fendi a cui ha collaborato Karl Lagerfeld. Inevitabile la commozione, specie quando sullo sfondo in passerella compare, per un addio tra le lacrime, la scritta “Love Karl”. La collezione Fendi per il prossimo autunno inverno è un omaggio al passato e al futuro che verrà, con i dettagli sempre curati da Lagerfeld così come le visioni del Kaiser della moda.

L’ autunno-inverno 2019/20 sarà molto colorato. E si evince facile in questa edizione della MFW che, non di rado e sapientemente, ha proposto qua e là, in un connubio vincente, la moda donna e uomo insieme, esperimento da portare avanti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Emporio Armani punta sul rosso. Per le signore la pelliccia red intenso e per le più giovani gli shorts da cocktaitl portati con la giacca avvitata e gli stivali-calza di raso rosso da sera. Tuttavia non è trascurato affatto il ‘classico’ nero dello stile Emporio, così come i tocchi di bianco spezzati da molti grafismi.

Il Black&Blue contraddistingue invece la collezione di Giorgio Armani, che fa sfilare insieme la donna e l’uomo. Il blu, nelle sue diverse declinazioni, è nei corti giacchini, nei pantaloni femminili alla zuava, nelle mise in vellutoe ovunqye stempera nel nero e si ritrova anche negli abiti maschili.. L’eleganza li accomuna: “Il  blu è un colore che rappresenta forza, profondità, infinite sfumature. E’ la possibilità di guardare in alto, mantenendo i piedi per terra” afferma Re Giorgio.

Il blu invece avvolge la sala al Palazzo del Ghiaccio scelta da Missoni per la collezione che coniuga la propria storia lunga 60 anni che si ricollega agli anni Settanta.In passerella cappotti jacquard con accenni etnici, tute, morbide cappe in maglia, pantaloni ampi e abiti, alte cinture in tessuto.Il colore talora è sfumato, con incursioni nel bianco ghiaccio.

Ermanno Scervino trasferisce sui capi i diamanti. Lo stilista sceglie le pietre preziose per vestire la donna. Così crea scintillanti fantasie. Le borchie gioiello trionfano su giacche o abiti sottoveste in pizzo, mentre le applicazioni di glitter ridefiniscono l’abbigliamento per il giorno. La pelliccia è rigorosamente ecologica e minuziosamente intarsiata.

Veronica Etro, per la celebrazione dei 50 anni del marchio, fa sfilare una collezione che racconta non una ma tante donne, di diverse età, capaci di mescolare la storia aristocratica dalla quale provengono a tocchi grunge. In passerella si sono non a caso riviste le top model degli anni ‘80 Edie CampbellJacquetta WheelerFarida Khelfa.

Per ANTEPRIMA, Izumi Ogino immagina un modello di donna affermata con pensieri senza tempo nello sguardo di un Autunno a Londra. E’ un innovazione del del classico: capospalla grintoso e cravatta maschile, accostamento ricercato,  vita alta, corsetto. Il ricordo del passato, la visione del futuro: il Tartan si destreggia armonioso. Abiti in organza, tulle e velluto stampato incantano la sera. Mocassini vivaci, cappelli pieghevoli e mini-trolley.

La novità che a Milano si riconferma, entusiasma e diverte è GCDS, acronimo di “God Can’t Destroy Streetwear”, brand giovane ma già nome di punta della new wave creativa delle passerelle italiane. Una collezione pop, moda ironica e street, tessuti tecnici, colori brillanti, linee sportive, dettagli sexy, una proposta rivolta a un target trasversale. In passerella uomo e donna insieme, persino brandizzati Barilla.

Lo show di Gucci ha avuto una straordinaria potenza...

Read More

La notte dei Tao Awards momento culminante di Taomoda in una week di fashion, design, arte, turismo, mangiar sano e charity

Non si può parlare di Taomoda se non raccontando di un’intera settimana di eventi, perché la manifestazione principale oggi di Taormina, che in cinque anni nella Perla dello Jonio (dopo quattordici ‘vissuti’ a Catania) si è imposta all’attenzione dei media e domina per affluenza di pubblico, è più che mai un contenitore di appuntamenti di indubbia rilevanza artistica e culturale e di forte richiamo turistico. La moda come fil rouge di una week che ingloba anche design, arte, turismo, mangiar sano, charity e formazione, con le masterclass rivolte ai più giovani.

Con una chicca, quest’anno: la mostra #saveBorsalino allestita nello storico Palazzo Duchi di Santo Stefano dal 14 al 21 luglio, stessa location di una doppia esposizione, la Contemporary Fashion & Design, con, tra l’altro, le creazioni sartoriali di 9 brand tra i 50 selezionati dei 560 made in Italy che attualmente costituiscono il nuovo board del comparto moda in Italia. A Taomoda, Maria Sapio (nella foto in basso, premiata con il Tao Award dedicato alla categoria), La Cles, Raffaela D’Angelo, Valentina Poltronieri, Femme, Fabiana Ferri, Ivan Bellanova, Roberto Intorre, Suprema e Le Monde de Cuir. Special guest Orange Fiber, la start up che ha brevettato il tessuto ricavato dalle bucce d’arancia. 

Così -tra mostre, spettacoli classici, masterclass, convegni, presentazioni di libri – si è arrivati all’apice della Taomoda Week, ovvero l’esclusivo Gala -nello scenario unico del Teatro Antico di Taormina- per la notte dei Tao Awards, sabato 21 luglio, evento nell’evento.

Uno spettacolo elegante e ricco di ospiti, presentato dalla giornalista de La 7 Cinzia Malvini e dal capostruttura di Rai 1 Angelo Mellone, che ha coinvolto oltre 4000 spettatori.

I riflettori per l’edizione gold si sono accesi sulle note dei Queen e per il prologo del Contemporary Fashion. Il Tao Award, come detto, è andato a Maria Sapio, scelta dalla commissione dei giornalisti e premiata dal cav.Mario Boselli, presidente onorario della Camera Nazionale della Moda (che patrocina l’esclusivo evento taorminese diretto dalla giornalista Agata Patrizia Saccone) nonché di Taomoda.

A seguire, sul palcoscenico trasformato in passerella, cornice meravigliosa per abiti da sogno della collezione fall winter 2018/19, con le acconciature curate da Wella e il make up dall’accademia Menea, hanno sfilato le creazioni proposte da Genny (presente la stilista Sarah Cavazza Facchini, insignita del Tao Award brandizzato Moak), Cividini, Salvatore Piccione per Piccione Piccione, Les Copains, Capucci. Singolare inoltre l’esordio del brand Le Monde de Cuir, con dei pantaloni sagomati indossati durante la performance dai ballerini della compagnia Elevation Dance in una coreografia di Fia Di Stefano. Storia nella storia, la danza di Moussà, un giovane arrivato su un barcone in Sicilia e ora stella del corpo di ballo. 

Premiati di spicco anche in questa edizione: gli attori, Alessio Boni e Violante Placido; il cantautore Giovanni Caccamo (che ha ricevuto il TaoAward brandizzato Bruno Euronics), l’imprenditore cav.Nardo Filippetti, presidente Eden Group e Astoi Confindustria (premio Excellent), il fotografo Stefano Guindani, le giornaliste Patrizia Vacalebri e Fabiana Giacomotti (per la cultura della moda), la scrittrice Manuela Diliberto, il designer Ferruccio Laviani di Kartell (sezione design assegnato dagli architetti anche il Talent a Pierluigi Piu), il prof.Riccardo Masetti per la medicina. Premio speciale, infine, alla Città di Alessandria –presente il sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco– e alla giornalista de La Stampa Valentina Frezzato per il progetto e la mostra #saveBorsalino, allestita per una settimana nello storico edificio trecentesco dagli architetti Claudio Grasso e Federica Miranda.

Taomoda Week -con il suppor...

Read More

Su Taormina si accendono i riflettori di Taomoda. Il Gala con i Tao Awards la sera di sabato 21 luglio al Teatro Antico

La notte dei Tao Awards 2018 sarà il 21 luglio, al Teatro Antico di Taormina, nel corso del gala dell’edizione gold di Taomoda. La rassegna firmata dalla giornalista Agata Patrizia Saccone e patrocinata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana e dalla Fondazione La Sapienza-con il supporto della Regione Siciliana Assessorato Turismo Sport e Spettacolo, Assessorato Istruzione e Formazione Professionale, Assessorato Beni Culturali Parco Archeologico Naxos Taormina, Università degli Studi di Catania e COF Centro Orientamento Formazione e Placement – accenderà per otto giorni i riflettori sulla Perla dello Jonio con un calendario fitto di appuntamenti, che culminerà con il fashion show conclusivo presentato da Angelo Mellone di Rai 1 e Cinzia Malvini de La 7.

Il tavolo dei relatori, conferenza stampa a Palazzo Calanna-La Baronessa, Taormina (foto Andrea Taranto)

Annunciati nel corso della conferenza stampa a Palazzo Calanna-La Baronessa di Taormina, moderata dalla giornalista di Rai 1 Paola Cacianti, i primi nomi dei premiati: per la moda, Sara Cavazza Facchini per Genny, Capucci, Piccione Piccione, Cividini, Les Copains; per il design, Ferruccio Laviani direttore creativo di Kartell; per il giornalismo della moda Patrizia Vacalebri dell’ANSA, per la cultura della moda e dello spettacolo Fabiana Giacomotti; per la medicina il prof.Riccardo Masetti; per la fotografia e il sociale, Stefano Guindani; premio Excellent al cav. Nardo Filippetti, presidente di Eden Viaggi e di Astoi Confindustria; riconoscimento inoltre al Comune di Alessandria e alla giornalista Valentina Frezzato de La Stampa per la mostra #saveBorsalino; e ancora, la scrittrice Manuela Diliberto e per la musica il cantautore Giovanni Caccamo reduce dal successo sanremese.

“Quest’anno abbiamo voluto riservarci la possibilità di rivelare in conferenza stampa solo una parte delle personalità che saranno premiate sul palcoscenico del Teatro Antico sabato 21 luglio per la notte dei Tao Awards, gli altri nomi saranno annunciati insieme a Catena Fiorello in occasione dell’evento Taomoda Caffè Letterario in programma giorno 19 luglio all’Eden Grand Hotel San Pietro –dichiara la fondeur Agata Patrizia Saccone-. Taomoda è la rassegna di settore più rilevante del Sud Italia che costituisce un link con le capitali internazionali della moda, quali New York, Parigi, Londra, Milano e chiude il calendario degli appuntamenti fashion. Presidente onorario della rassegna è il cav.Mario Boselli, già presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana e presidente dell’istituto italo-cinese”.

Fashion e design si incontrano a partire da sabato 14 luglio per l’apertura della Taomoda Week 2018. Location il trecentesco Palazzo Duchi di Santo Stefano, nell’occasione polo museale di tre eventi inseriti nel calendario della kermesse. Novità assoluta di questa edizione, l’esclusiva mostra #saveBorsalino -ideata dalla giornalista de La Stampa Valentina Frezzato e supportata dal quotidiano La Stampa e dal Comune di Alessandria– che per la prima volta lascia il museo di Alessandria e approda a Taormina in occasione di Taomoda. L’allestimento a Palazzo Duchi di Santo Stefano è degli architetti Claudio Grasso e Federica Miranda, talentuosi professionisti eccezionalmente prestati alla moda che per Taomoda 2018 curano le installazioni del segmento Contemporary Fashion: dieci finalisti supported by Taomoda, tra i cinquanta selezionati dalla commissione composta da giornalisti ed esperti di settore, su 560 brand made in Italy che oggi costituiscono il nuovo board del comparto moda in Italia. Unicamente per Taomoda, Rafaela D’Angelo, Le Monde du Cuir, Suprema, Fabiana Ferri, Femme, Maria Sapio, Valentina Poltroneri, La Cles, Roberto Intorre, Ivan Bellanova. A loro si aggiunge special guest Orange Fiber, la start up che ha brevettato il tessuto ricavato dalle bucce d’arancia.

Quindi la s...

Read More