tagged posts

Il Gala di TaoModa Tao Awards 2016 in streaming

Read More

Taomoda 2016: i premiati con i Tao Awards

Puntuali, si riaccendono i riflettori su TaoModa, la rassegna internazionale di moda, design, arte e cultura che da tre edizioni riunisce nella splendida cornice di Taormina, con importante richiamo turistico e mediatico, personaggi di prestigio del mondo della moda, del design, del giornalismo, dello spettacolo, della cultura, dell’imprenditoria, della scienza e della televisione. Nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento che verrà inaugurato nella Perla dello Jonio il prossimo fine settimana, il presidente e direttore artistico della kermesse Agata Patrizia Saccone ha presentato il calendario degli appuntamenti e ha annunciato coloro che verranno insigniti quest’anno dei Tao Awards durante il Gala di sabato 23 luglio al Teatro Antico.

Tavolo Taomoda_ph Marco Ognissanti

Questi i nomi: per la Moda, la maison Capucci, rappresentata dal neo direttore creativo Mario Dice; il brand Anteprima, con il suo direttore creativo Izumi Ogino; Liborio Capizzi per Di Liborio; il fenomeno Vivetta. Riconoscimento speciale per la stilista Mariù De Sica (figlia dell’attore Christian) che proprio sul palcoscenico di Taomoda presenterà per la prima volta e in anteprima la sua collezione spring/summer 2017. Premio anche per il vincitore al White di Milano del “Progetto Time TaoModa” Matteo Thiela. Gli altri Tao Awards verranno assegnati al presidente della Camera Italiana Buyer Moda Mario Dell’Oglio e al giornalista Gianluca Lo Vetro, entrambi per la Cultura della Moda; al caporedattore Moda del Tg1 Barbara Modesti (Premio Giornalismo); Premio Excellent a Gisella Borioli, riconosciuta personalità della moda e del design italiano; Tao Awards per il Teatro all’attrice Lina Sastri; per la Musica, il cantante Giovanni Caccamo e il sassofonista Francesco Cafiso; Tao Awards per la Scienza dell’Alimentazione al nutrizionista prof. Luigi Rossi e a Rosanna Lambertucci, direttore di “Più sani, più belli” e volto noto della tv; riconoscimento infine per il filmaker siciliano Luca Vullo, maestro della gestualità italiana nel mondo, che verrà premiato per la “Comunicazione della Cultura Italiana all’estero”.

Organizzata in esclusiva dall’Associazione Talenti & Dintorni e patrocinata da Camera Nazionale della Moda Italiana, Camera Italiana Buyer Moda e White Milano Progetto Time, «Taomoda – ha affermato Agata Patrizia Saccone – celebrerà quest’anno il 150esimo anniversario dei rapporti commerciali tra l’Italia e il Giappone ospitando l’ambasciatore Kazuyoshi Umemoto, in rappresentanza istituzionale del Paese dell’estremo Oriente. Inoltre, inaugureremo “Contemporary fashion e design”, che dedica attenzione ai talenti emergenti, e promuoveremo in esclusiva la mostra legata al progetto mondiale Connessus. Fil rouge delle iniziative sarà la sana nutrizione e il mangiar sano».

Ricco di appunt...

Read More

Luca Vullo, ambasciatore della gestualità italiana nel mondo

E’ l’America il punto di partenza di Luca Vullo in questo 2016. Il regista siciliano, da anni trapiantato a Londra, in California da circa due mesi per le riprese a Los Angeles di un documentario made USA, presenterà il suo docufilm “La voce del corpo” seguito da workshop in italiano e inglese in diverse Università tra California, Kansas e Mississippi. Le università americane ed europee sono sempre più interessate alle lezioni didattiche di Vullo, che, già noto filmaker, si è trasformato in insegnante nel mondo del gergo italico per gesti. Per la genialità italiana non ci sono confini…

IMG_1011

“Quando cresci in una società dove la filosofia predominante è l’arte di arrangiarsi, sviluppi una grande creatività ed una straordinaria flessibilità che ti aiutano a cercare sempre vie alternative e originali per raggiungere i tuoi obiettivi.  Io mi sento un guerriero ninja culturale e dopo aver vissuto e lavorato per diversi anni in Italia  mi sento in grado di sopravvivere con le mie passioni in ogni tipologia di giungla. In tutto ciò, non posso omettere il fatto che sono figlio di una donna estremamente creativa, ingegnosa e determinata che di certo mi ha lasciato in eredità queste doti e di un padre con grandi capacità nell’intrattenere un pubblico e con una spiccatissima gestualità. Inoltre alla genialità deve essere sempre collegata la mia grande perseveranza e il duro lavoro di squadra. Senza l’aiuto di mia sorella non sarei arrivato dove sono adesso”.

– Ma è vero, quindi, che gli ...

Read More