tagged posts

La California anni ’70 per la p/e 2017 di Angelo Marani

Collezione di ispirazione “California anni ‘70” la p/e 2017 per Angelo Marani, immaginando di essere seduti nei giardini dello Château Marmont sul Sunset Boulevard a sorseggiare un cocktail ai frutti tropicali. Sono gli anni di Anjelica Huston e Jack Nicholson, Lauren Hutton, Jane Fonda e una giovanissima Kim Basinger. Donne forti che sapevano ciò che volevano, non avevano l’autista ma guidavano loro e e decidevano su tutto. Non si curavano degli hippy ma vestivano abiti elegantissimi realizzati in tessuti preziosi e da tagli ipersexy, scarpe tacco 12 osando trasparenze mozzafiato e spacchi vertiginosi.

Nella collezione Angelo Marani Primavera Estate 2017 sfilano anche satin metallizzati, sete lucide e opache legge...

Read More

La snobistica sicurezza di Cividini per la SS2017

cividini-rs17-0827Concetti, looks, colori, proporzioni e ambientazioni che hanno affascinato ai tempi di Tenenbaum, una famiglia americana sgangheratamente cool dell’omonimo film dei primi anni 2000, ispirano nell’assemblaggio della collezione P/E 2017 CIVIDINI.

Una certa snobistica sicurezza negli abbinamenti tra pezzi iconici come la polo affilata con i pantaloni gaucho realizzati in leggeri popeline di cotone o in flessuosi cady di viscosa-seta.

Assolutamente morbida la gonna plissè soleil con la polo a filo flottante e motivi in serigrafia dai colori tirati con racla manuale dal motivo mimetico.

Completo con blazer allungato e spalla scesa, ampi pantaloni maschili cropped in cady souple su candida polo di cotone peso zero.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Di nuovo il must have di stagione:...

Read More

CANGIARI, moda rigorosamente bio per la primavera estate 2017

Fluidi, leggeri, stramati, i pregiati ed esclusivi tessuti a mano CANGIARI, rigorosamente bio, nella primavera estate 2017 si accostano alle seducenti trasparenze dell’organza e alla purezza del cotone e seta. CANGIARI sceglie le basi di bianco e nero per i capi di questa stagione, come tele sulle quali il tessuto al telaio a mano, segno materico distintivo della sapiente manualità artigiana che rende unico ogni capo, dipinge tratti di blu e amaranto.

Le linee essenziali si fondono alla manifattura della tradizione tessile di origine grecanica e bizantina, sintesi del tratto stilistico decisamente femminile e raffinato curato da Maria Paola Pedetta, per la terza stagione consecutiva alla guida della comunità creativa CANGIARI...

Read More

La Pret à Couture Donna Reggiani

Elena Reggiani, poliedrica stilista, tecnica designer, pittrice, scrittrice sceglie Milano in occasione della settimana di “Milano Moda Donna” per presentare la Collezione Prêt à Couture Donna Reggiani. La rivoluzionaria linea prêt-à-porter in grado di offrire capi con un fit ultra modellante e un’elasticità push up che rileggono il concetto di eleganza in movimento, esaltando le curve e le linee del corpo attraverso nuove performance ergonomiche e anatomiche.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’innovazione tecnologica del tessuto, interamente composto di materie prime naturali, trasforma completamente gli schemi classici del guardaroba femminile, definendo la silhouette e riducendola visivamente di una taglia. Dedicata al carattere raffinato e indipendente della donna contemporanea, la collezione declina una serie completa e versatile di abiti d’ispirazione new bon ton, che interpretano l’intramontabile allure dell’autentica sartorialità italiana attraverso costruzioni, tagli e dettagli propri della preziosa cultura artigianale delle nostre maestre sarte. Modelli pervasi da una purezza formale senza tempo, che decora le superfici di micro ventagli, arricciature e balze voluttuose, come accenti romantici e leggeri di vanità femminile.

Read More

ELEVENTY apre a Catania alla vigilia della Milan Fashion Week

Il Gruppo Eleventy apre  in Sicilia e inaugura a Catania, in Corso Italia 48-50, il primo monomarca per uomo e donna, in collaborazione con Claudio Miceli. La nuova boutique a Catania, nella via della moda, accoglie le collezioni uomo, donna e home su una superficie di centocinquanta metri quadri. Eleventy e Miceli si incontrano uniti dallo stesso obiettivo: “Vogliamo salvaguardare la manifattura italiana, sartoriale attraverso un concetto di lusso responsabile e fare sentire bene chi indossa i nostri capi in qualsiasi momento della giornata”.

Eleventy promuove da sempre il concetto di un neo-lusso responsabile; l’azienda Claudio Miceli nasce nel  1981 con un progetto preciso: portare in Sicilia, la qualità e l’esclusività dei marchi di alta moda nazionale ed internazionale.

14344708_10209250019921672_5148181698504133510_n

Eleventy si distingue attraverso il concetto di un neo-lusso responsabile, con una proposta ampia di look per l’uomo e per la donna (75% – 25%), che include anche accessori e piccola pelletteria.

Il brand è stato fondato nel 2007 da Marco Baldassari, amministratore delegato e direttore creativo collezione uomo; Paolo Zuntini, ceo-fondatore e responsabile vendite e direttore creativo collezione donna; Andrea Scuderi, ceo-fondatore e responsabile di logistica e produzione. Nel dicembre 2014, nella sua compagine azionaria è entrato Vei Capital, operatore di private equity a cui attualmente fanno capo il 51% delle quote.

Il risultato raggiunto, in soli 9 anni,  premia la scelta strategica dell’azienda che, in controtendenza, ha investito su un sistema produttivo outsourcing con l’obiettivo di  salvaguardare e valorizzare le eccellenze locali, attive in settori specifici, creando un network di 94 micro imprese selezionate, dalla Puglia al Veneto, secondo specializzazioni e mestieri.

schermata-2016-09-14-alle-11-25-21

E’ recente...

Read More

ITINERA, tra le vie di Savoca

Conosciuto soprattutto per essere stato il set de “Il padrino” di Francis Ford Coppola, Savoca è in realtà uno dei più bei borghi d’Italia, che conserva immutato –come vivesse un incantesimo- il fascino antico di una località medievale. Lungo quelle strade ricche di storia, a ridosso della piazzetta dove si impone alla visita dei turisti il simbolico Bar Vitelli dell’indimenticata signorina Maria (anche quello ormai un pezzo di storia destinato all’immortalità) in cui è impossibile resistere al gusto della vera granita artigianale, nel terzo week end di agosto, da tre anni a questa parte, si svolge “Itinera”, rassegna artistico-culturale che trasforma il paese in un museo a cielo aperto. Performance musicali e teatrali installazioni, arti grafiche e fumetti che contemporaneamente animano le vie del centro e gli antichi monumenti, protagonisti pittori, scultori, attori, cantanti e danzatori. La kermesse “Itinera” diretta da Carmelo Ucchino e Gianfranco Stracuzzi, è stata finanziata con le risorse accumulate dalla rinuncia delle indennità dell’amministrazione guidata dal sindaco Nino Bartolotta e del consiglio comunale.

Circa diecimila visitatori in due giorni per questo evento di elevato spessore culturale che quest’anno ha avuto tra i principali protagonisti il jazz di “Scarcella & Baglioni, il soul di “Nicita Di Rosa, la cantautrice “Giovanna D’Angi” il teatro di “Cerro &Venditti”, la danza contemporanea del gruppo “Bottini, Branca, Perusi” e la sicilianità etno folk de i “Musici e cantori”. All’autore e regista Tino Caspanello, il premio della critica per il monologo “NINÕS” messo in scena dall’attrice Cinzia Muscolino in un suggestivo e peculiare rudere del medievale castello “Pentefur”. “Zabut” rassegna cinematografica internazionale dei corti d’animazione, forte del recente successo della partecipazione di registi provenienti da oltre 24 nazioni, ha confermato qualità e originalità scenica, con la riedizione dei filmati finalisti del concorso e “la prima” del giovane regista locale “Giuseppe Lo Conti”.

L’arte ...

Read More