Russia tagged posts

Boselli: “Made in Italy frenato da pandemia e guerra”

di Agata Patrizia Saccone

“La Milano Fashion Week dello scorso febbraio è stata la prima settimana della moda con una significativa presenza dopo due anni di pandemia. Una sensazione positiva di ripresa per il Made in Italy finché purtroppo non è arrivata la terribile e inaspettata notizia del conflitto tra Russia e Ucraina”.

Il Presidente della Fondazione Italia Cina e dell’Istituto Italo Cinese cav. Mario Boselli, commenta la nuova emergenza mondiale, i rischi e le ricadute.

Alla luce dei fatti attuali cosa accadrà al mercato Made in Italy già in crisi per via della pandemia?

“Prima di tutto c’è un effetto generalizzato legato al sentimento della gente...

Read More

Taomoda 2016: la notte dei Tao Awards

13710697_484281928431400_4334117649063122132_o

Un’edizione da ricordare, quella 2016 di Taomoda. Non soltanto per i numeri da record, ma soprattutto per quello che in qualità e varietà ha saputo regalare l’evento glamour ormai principe del Sud Italia e non soltanto di Taormina. Una kermesse di un’intera settimana che ha contribuito al boom turistico grazie a un calendario variegato che ha proposto moda, design, cultura e food. Fino al culminante gala al Teatro Antico di Taormina, con la consegna dei Tao Awards. Oltre 4000 persone nella meravigliosa cornice del Teatro Antico per la consegna dei prestigiosi riconoscimenti e per uno spettacolo che ha saputo amalgamare la moda e la musica, anche grazie alle coinvolgenti esibizioni di Giovanni Caccamo e di Francesco Cafiso, ospiti nonché premiati.

Così il Teatro Antico è stato palcoscenico e passerella, che ha visto il debutto ufficiale di Mariù De Sica (con la spring summer 2017 che presenterà a settembre a Milano durante la fashion week), il lancio del prêt-à-porter di Capucci con una chicca firmata dal nuovo direttore creativo Mario Dice, il glamour sofisticato di Anteprima con la stilista Izumi Ogino, il surrealismo colorato di Vivetta, lo stile rock etereo di Liborio Capizzi, l’innovazione di Matteo Thiela. Quindi lo show firmato dall’hairstylist Toni Pellegrino – il cui ArTeam ha curato le acconciature della serata con il supporto del Creative Team ThebestClub di Wella.

Questo slideshow richiede JavaScript.

E poi il talento del Contemporary Fashion (con La Cles, Filly Biz, Lelle’ By Lentini, Angela Piazza, Otto Punto, Essesteel Jewels, Ludema Bag), per una settimana in mostra all’NH Collection quindi in passerella per il Gala. La serata, presentata da Alessandro Greco e Cinzia Malvini, aperta da una coreografia di Aire Studio Danza di Fia Di Stefano, ha visto susseguirsi sul palco gli altri personaggi insigniti dei Tao Awards, dal presidente della Camera Italiana BuyerModa Mario Dell’Oglio al giornalista Gianluca Lo Vetro per la cultura dello stile, alla caporedattrice moda del Tg1 Barbara Modesti.

Read More

Il lifestyle Luisa Beccaria…di madre in figlia

luisa e lucillaLuisa Beccaria e Lucilla Bonaccorsi, mamma e figlia. Sono loro le vere icone della Maison di Brera riconosciuta per il suo stile glamour e raffinato, in grado di far sognare le donne di tutto il mondo, tra cui Madonna, Anne Hathaway, Sarah Jessica Parker, Jennifer Gardner, Halle Berry, Nicole Kidman, Kate Winslet, Angelina Jolie. Luisa, la stilista madre di questa fashion dinasty, e la sua famiglia vivono a Milano ma spesso si rifugiano nella loro tenuta siciliana “Borgo del Castelluccio”, un castello del 18° secolo recentemente restaurato e ristrutturato, dove oggi prende vita il “lifestyle Luisa Beccaria”. La Beccaria è sposata infatti con con l’aristocratico siciliano Lucio Bonaccorsi dei Principi di Reburdone,  con cui ha avuto cinque figli, Lucilla, Lucrezia, Ludovico, Luna e Luchino, che sin da bambini è riuscita ad integrare nel proprio universo fashion.

LuisaBeccariaNata a Milano,  Luisa Beccaria ha presentato la sua prima collezione appena ventenne, in una galleria d’arte. Da allora ha continuato a sfilare in luoghi non convenzionali.  Il background culturale e artistico di Luisa Beccaria emerge in tutto il suo percorso creativo. Natura, viaggi e arte sono costante ispirazione per le sue collezioni. Una grande passione per la sua professione che è riuscita a trasferire in particolare alla sua primogenita Lucilla che dal 2006, a soli 23 anni, ha iniziato a seguire la direzione creativa del brand portando un nuovo sguardo ed un confronto generazionale in grado di potenziare la freschezza tipica del brand e rendere la proposta sempre più innovativa e trasversale per età e uso.

“Lucilla è stata una rivelazione -confessa Luisa Beccaria-. La mia musa, il mio braccio destro”.

Read More