tagged posts

TAOMODA tra gli eventi di grande richiamo turistico presentati a Roma dalla Regione Siciliana

Sono quarantacinque le manifestazioni di grande richiamo turistico in Sicilia selezionati per il calendario dei grandi eventi. Sono stati presentati a Roma, a Stampa Estera, dall’assessore al Turismo della Regione Siciliana, Sandro Pappalardo (nella foto).

Il 2019 rappresenta per la Sicilia del turismo un anno chiave, per il radicale cambio di rotta intrapreso nel redigere, per la prima volta, il Programma Triennale di Sviluppo Turistico 2019-2021, che fissa obiettivi, priorità, azioni, declinate annualmente in altri due documenti altrettanto importanti: il Piano Operativo Annuale e il Calendario Regionale delle manifestazioni ed eventi di grande richiamo turistico.

La definizione di quest’ultimo documento è regolata dall’art. 39 della legge regionale n.2 del 2002 che attribuisce il compito all’Assessore regionale per il Turismo, lo Sport e lo Spettacolo di realizzarlo inserendo al suo interno “tutte le manifestazioni ed eventi artistici, folkloristici e sportivi, di iniziativa pubblica e privata, di riconosciuto valore e grande capacità di richiamo e intrattenimento turistico”.

Dall’elenco non risulta esclusa alcuna area del territorio siciliano, per quanto all’interno del calendario sono proposti più eventi e manifestazioni in alcuni luoghi della Sicilia. Da Castelbuono, importante polo musicale in Sicilia, a Taormina, esempio emblematico di notorietà internazionale, dove tra gli appuntamenti spicca Taomoda abbinata ai Tao Awards dal 13 al 20 luglio 2019.

Larga parte delle scelte legate al teatro è dettata dalla storia consolidata di una manifestazione e dalla sua credibilità nazionale e internazionale acquisita negli anni, tale da creare binomi inscindibili tra luoghi storici e manifestazione. E’ il caso della rappresentazione dei testi della tragedia greca e della commedia romana proposta sui palcoscenici dei teatri antichi di Siracusa, Segesta, Tindari, o di quelli dedicati alle marionette nel museo Antonio Pasqualino.

Le manifest...

Read More

Borsalino, protagonista a Taomoda, continuerà la sua storia di simbolo del made in Italy nel mondo

L’asta positiva rilancia l’antica azienda Borsalino, 161 anni di storia, fondata nel 1857 ad Alessandria. La campagna legata all’hashtag #saveBorsalino, appoggiata dal quotidiano La Stampa e dal Comune di Alessandria, insieme con Taomoda che ha portato l’esclusiva mostra fino in Sicilia, a Taormina, ha accompagnato verso l’uscita dal tunnel la difficile fase legata al rischio fallimento e così la tradizione Borsalino continuerà nel tempo.

Una notizia, quella del felice esito dell’asta, ufficializzata proprio sul palco del Teatro Antico di Taormina dal sindaco di Alessandria durante il gala dello scorso 21 luglio. E ora ll brand può finalmente focalizzarsi nel retail, nella comunicazione e nei suoi progetti di espansione del mercato nei prossimi anni.

E’ una tradizione culturale quella made in Italy di Borsalino, non la storia di una semplice azienda di cappelli. Perciò gli artisti e gli intellettuali si sono stretti attorno a questo brand e in 160 hanno realizzato altrettanti disegni e foto patrimonio, in loro, di una mostra che da Alessandria è arrivata a Taormina (in un viaggio che ha unito il nord e il sud dell’Italia) e si è aggiudicata il Tao Award per la Tutela della cultura e della moda made in italy.

A Taormina, location dell’esposizione è stato il trecentesco Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, dal 14 al 21 luglio. A curare l’allestimento nello storico edificio taorminese sono stati gli architetti Claudio Grasso e Federica Miranda. Il taglio del nastro, in concomitanza con l’opening della Taomoda Week 2018, della presidente di Taomoda, la giornalista Agata Patrizia Saccone (che ha fortemente voluto la mostra), insieme con l’assessore della Regione Siciliana assessorato Sport e Turismo Sandro Pappalardo, il presidente della Camera Buyer Italia Mario Dell’Oglio, il top buyer Franco Parisi, la giornalista Rai Paola Cacianti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Da sempre i cappelli Borsalino sono legati al mondo del cinema (vedi gallery di Panorama:  https://www.panorama.it/cinema/borsalino-cappelli-160-anni-film/#gallery-0=slide-8)

Read More

Etna patrimonio dell’umanità

(ph.Orazio Cristaldi)

(ph.Orazio Cristaldi)

L’Unesco ha inserito l’Etna nel patrimonio mondiale definendolo come uno dei vulcani “piu’ emblematici e attivi del mondo”. Il comitato dell’Unesco e’ riunito nella sua sessione annuale a Phnom Penh in Cambogia. L’Unesco ha aggiunto che l’Etna, il piu’ importante vulcano in attivita’ in Europa con un’attivita’ conosciuta da almeno 2.700 anni, ha “una delle storie documentate di vulcanismo piu’ lunghe del mondo”.

“I crateri della vetta, i coni di cenere, le colate di lava, le  grotte e la depressione della ...

Read More