UEL CAMILO, il made in Italy con la fantasia brasiliana

DEFINITIVO - UEL CAMILO 0655Uel Camilo, stilista, brasiliano di nascita, fra i più promettenti e affermati della nuova generazione del fashion system, coltiva la vocazione cosmopolita aprendosi sempre di più a nuovi mercati. Il Brand di ready-to-wear e di demi couture totalmente Made in Milano debutta con una nuova capsule di prêt-à-porter che condivide l’impostazione glamour delle altre linee e che sarà arricchita da innovativi e solari pattern di preziosi tessuti jacquard.

L’arrivo nelle boutique di questa transition collection, una sorta di cruise integrata nelle precollezioni e nella main collection della maison, è programmato per il mese di novembre di quest’anno. Ma per la griffe, nata dall’inventiva del raffinato stilista ormai di casa a Milano, le novità non finiscono qui: a partire dalla collezione primavera-estate 2016 oltre che nello showroom milanese Pizzini in via Goldoni a Milano le varie linee firmate Uel Camilo saranno ospitate anche nello spazio del nuovo partner AMF a Parigi. In questo secondo showroom oltre al ready-to-wear il brand presenterà anche la linea atelier, destinata ai red carpet internazionali e prodotta con metodi artigianali a Milano in una sartoria situata in Piazza Mercato a due passi dal Duomo.

Questa invece la pre fall 2016/17:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Uel Camilo ss 2016_ (17)Uel Camilo ss 2016_ (12)L’offerta completa del mondo creativo di Uel Camilo sarà anche esposta in un’altra sede showroom che AMF possiede a Shangai, amplificando così la visibilità internazionale del marchio, in continua ascesa nei mercati esteri. “Siamo presenti in 12 paesi del mondo con 35 retailers multibrand qualificati; attualmente i mercati che presidiamo con i risultati più gratificanti sono in ordine d’importanza il Medio Oriente, la Germania, l’Italia e la Russia dove i nostri modelli di gran lusso hanno retto bene all’impatto della congiuntura” dichiara Federico Sutti, Presidente della Maison, che aggiunge:  “Fra i nostri obbiettivi futuri c’è lo sbarco a New York in una showroom adatta al posizionamento elevato delle creazioni di Uel Camilo”.

Tutte le sue collezioni, dalla sontuosa linea atelier alla collezione glamourous di ready-to-wear, amate dalle donne più belle e influenti del mondo, sono prodotte e distribuite a livello autonomo in tutto il mondo, e sono presenti in esclusive boutiques selezionate da Milano a Hong Kong, da Mosca a Berlino, da Kiev ad Amsterdam.

E anche se la strategia di sviluppo della marca di lusso è al momento orientata al consolidamento e all’ampliamento della piattaforma wholesale e alla ricerca di nuovi canali e vetrine per essere presente nelle location più strategiche l’azienda sta avviando il nucleo embrionale di un progetto retail in Canada. “Il paese contrassegnato dalla foglia d’acero ha una percezione molto elevata e favorevole all’espansione del nostro brand e su richiesta dei nostri clienti canadesi due mesi fa abbiamo aperto nel concept Department Store That’s Italy di Toronto un primo corner nella zona Uptown della città in attesa di approdare a ottobre anche Downtown con un nuovo spazio dedicato”.

A meno di 30 anni Uel Camilo è considerato un vero enfant prodige del Made in Italy. Lui dichiara di ispirarsi alle raffinatezze dell’Art Déco e alle suggestioni delle opere d’arte di Damian Hirst e al gusto squisito delle illustrazioni di Erté ama creare abiti che possano far sognare le donne. Ed è solito dire: “Tutto quello che faccio è mosso dalla passione: cuore e desiderio sono la mia essenza, senza mezze misure”.

A.P.S.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.